lino guanciale

L’amato attore italiano Lino Guanciale potrebbe essere uno dei conduttori di Una vita da cantare, il nuovo programma che andrà in onda su Rai Uno il prossimo autunno.

Lino Guanciale condurrà Una vita da cantare?

La Rai ha annunciato un nuovissimo show intitolato Una vita da cantare, che andrà in onda il prossimo autunno su Rai Uno per 3 sabati consecutivi. Tre puntate dedicate interamente ai grandi cantautori italiani degli anni Settanta e Ottanta, il periodo d’oro della canzone d’autore italiana.

Al timone della conduzione ci saranno, salvo cambiamenti dell’ultimo secondo, Enrico Ruggeri e Bianca Guaccero che ripercorreranno le vicende e i luoghi simbolo dei cantautori che hanno segnato la storia del nostro Paese.

Tuttavia, come rivelato da TvBlog.it, pare che la Rai stia cercando un terzo conduttore da affiancare a Ruggeri e Guaccero. Sempre secondo le fonti del blog televisivo, sembra che i vertici Rai vogliano affidare la conduzione anche a Lino Guanciale, uno degli attori più apprezzati della fiction italiana.

Guanciale: i dubbi sulla conduzione dello show

Tuttavia, dopo questa rivelazione, il portale TvBlog.it ha anche fatto trapelare un’indiscrezione che mette in dubbio la solidità della notizia precedente.

Secondo il blog, qualcuno vicino all’attore avrebbe già dichiarato che Lino Guanciale non avrebbe alcuna intenzione di accettare questa proposta.

Non sappiamo se le cose stanno davvero così e se la Rai potrebbe riuscire a trovare il modo di convincere Guanciale. Fatto certo è che, a seguito di queste dichiarazioni, i fan dell’attore si sono scatenati sui social chiedendo risposte e azzardando pronostici.

La carriera di Lino Guanciale

Guanciale è sicuramente tra gli attori più amati del piccolo schermo per la sua bravura, ma spesso osannato anche per la sua indiscussa bellezza.

Dopo essersi diplomato nel 2003 all’Accademia nazionale d’arte drammatica di Roma, la sua carriera inizia come attore teatrale. Nel 2009 approda al cinema dove recita, tra l’altro, in Don Giovanni e La prima linea. Nel 2011 esordisce anche in televisione, dove interpreta personaggi di spicco in diverse serie Rai, come Che Dio ci aiutiLa dama velata e L’allieva.

Nella prossima stagione lo rivedremo forse, in Non dirlo al mio capo 3 e probabilmente nel 2020 anche in La porta rossa 3.

Ma una grande novità è in arrivo per l’attore: un nuovo ruolo che lo vedrà protagonista. Vestirà infatti i panni del Commissario Ricciardi proprio nella serie a lui dedicata. Il commissario Ricciardi è una delle più innovative figure di detective del poliziesco italiano, ispirata alla fortunata serie di romanzi di Maurizio de Giovanni, tradotti in tutto il mondo. Non sappiamo ancora quando andrà in onda la serie, ma si tratterà di una contaminazione di generi -poliziesco, mistery e soprannaturale- che di certo ci terrà col fiato sospeso.