Vai al contenuto

Morte ultrà Diabolik, parla Fabio Guadenzi: “So chi è il mandante”

Pubblicato: 02/09/2019 21:03

È di poche ore fa la pubblicazione di un video su Youtube che potrebbe rappresentare un nuovo importante tassello per la procura di Roma che sta indagando sulla morte di Fabrizio Piscitelli, l’ultrà della Lazio noto alle cronache come “Diabolik”. A parlare, il volto coperto da un passamontagna nero, sarebbe Fabio Gaudenzi, ultrà facente parte di un gruppo di estrema destra. L’uomo rivela di stare per consegnarsi alle autorità e di conoscere il nome del mandante dell’assassinio di Diabolik. Il video sarà acquisito dalla Procura della capitale.
Leggi anche: Omicidio Fabrizio Piscitelli, arrestato Gianluca Ius: è stato l’ultimo a vedere vivo Diabolik

Video shock: “Mi sto consegnando al questore e parlerò del mandante di Piscitelli”

Anche se col viso nascosto, Fabio Gaudenzi si presenta con nome e cognome, data di nascita e orientamento politico. “Mi consegnerò come prigioniero politico. Mi chiamo Fabio Gaudenzi, sono nato a Roma, il 3/3/72. Dal 1992 appartengo a un gruppo elitario di estrema destra denominato ‘I fascisti di Roma nord’ con a capo Massimo Carminati”.

L’uomo fa subito dopo l’elenco degli appartenenti a questo gruppo, tra cui cita anche Fabrizio Piscitelli, ucciso con un colpo di pistola alla testa il 7 agosto scorso. “Noi non siamo mafiosi – dichiara – siamo fascisti. Mi sto consegnando al questore di Roma e parlerò del mandante dell’omicidio di Fabrizio Piscitelli, ma solo col Dottor Gratteri, perché questa è la mafia vera“.

Guarda il video:

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 31/05/2024 10:14