Blanca Fernandez Ochoa

Si è conclusa in tragedia la ricerca di Blanca Fernandez Ochoa. La donna, campionessa olimpica, era scomparsa da 10 giorni ed è stata trovata morta nei dintorni di La Penota (vicino a Madrid).

Il cadavere della donna è stato trovato da un poliziotto fuori servizio che stava portando fuori il cane.

Non ancora chiara la dinamica della morte

Non è ancora chiaro cosa sia successo all’ ex sciatrice: la donna, il 23 agosto scorso, era andata a fare un’escursione in solitaria, probabilmente nel Parco Naturale Dehesasil, nella valle del Fuenfria. La campionessa era stata avvistata per l’ultima volta il giorno prima della scomparsa, in un supermercato, mentre faceva la spesa: tutto fa supporre che la donna abbia avuto un incidente: non è però stato ancora diffuso alcun dettaglio sullo stato in cui è stato trovato il corpo.

Il cadavere della Fernandez Ochoa è stato riconosciuto ufficialmente da una delle sorelle della donna.

Le ricerche della donna sono state piuttosto impegnative e sono state impegnate grandi forze per trovarla: oltre all’utilizzo di 3 droni e di un elicottero si è infatti reso necessario l’impiego di circa 100 uomini. Qualche giorno fa era stata trovata l’auto della donna, a Las Dehesas.

Una famiglia di talenti nello sport

In Spagna Blanca Ochoa è stata una vera star dello sport: si era aggiudicata un bronzo alle olimpiadi di Albertville nel ’92 ed aveva primeggiato per 4 volte in Coppa del Mondo, nelle categorie “gigante” e “slalom”.

La vita di Blanca Ochoa non è stata sempre facile: l’ex campionessa aveva sofferto di depressione ed aveva avuto alcuni problemi finanziari. Suo fratello, Francisco Fernandez Ochoa, è stato un grandissimo campione ed è ben più noto, a livello internazionale, della sorella.