matteo salvini

Non è la prima apparizione di Matteo Salvini in uno degli studi cromatici di Barbara D’Urso, signora della “tv trash” che molti politici ha visto sedere sulle sue poltrone. Questa volta però l’ex ministro dell’Interno ci si trova in veste di vero e proprio personaggio mediatico. Smessi i panni della politica, perché il confronto è politico ma non lo sono gli interlocutori, Salvini deve affrontare nelle vesti degli Sferati i suoi detrattori del mondo dello spettacolo.

Asia Argento a Salvini: “Messa alla berlina”

Inizia Asia Argento, tornata da un momento difficile, che accusa il “senatore Salvini” di averla “messa alla berlina con tutti i suoi milioni di seguaci.

Lei mette sempre persone alla berlina sui social, però era appena morto il mio compagno“. L’attrice ricorda la scomparsa di Anthony Bourdain e chiede “perché da ministro dell’Interno perde tempo con un’attrice?“. Salvini ribatte ricordando che Asia Argento aveva scritto “Salvini m****a” dicendo che “la mia mamma e il mio papà mi hanno insegnato un’educazione diversa“.

Uno scambio surreale il botta e risposta tra i due, con Salvini perfettamente a suo agio nelle dinamiche del programma Non è la D’Urso. Sul divanetto bianco dove la settimana scorsa si trattava del Prati-gate, oggi il leader della Lega mette in mostra la sua abilità oratoria proprio come fa nei suoi comizi, con battutine e parole di conciliazione ma comunque tenendo botta.

Alba Parietti centra la questione

Non a caso Alba Parietti lo definisce “Uno straordinario showman, una faccia rubata allo schermo“. La showgirl non sembra stupita: “La politica è diventata questo. Io sono cresciuta con altri ideali, con De Gasperi, ora la politica non è una cosa seria“. La Parietti cita l’uso comunicativo dei bambini che Salvini sembra fare, come nell’ultimo caso di Pontida con la “non-bimba di Bibbiano” Greta. “Ci ha buttate sui social in pasto ai suoi elettori, non al popolo italiano, lei non lo rappresenta tutto“, continua ricordando “le ragazze minorenni che lei ha buttato sui social, nel massacro che abbiamo subito io e Asia“, riferendosi alle molte foto di giovani contestatrici pubblicate dall’ex ministro.

La showgirl affronta poi la questione dei porti chiusi: “Abbiamo visto la gente soffrire tremendamente, lei ci diceva che non sarebbero arrivati in Italia, ma sono arrivati migliaia di sbarchi fantasmi. Le ong hanno portato circa 300 persone, lei ha perso il controllo“. L’ex ministro ribatte dichiarando che negli ultimi anni c’è stato un crollo degli sbarchi: “Siamo arrivati a 5mila. I miei nemici sono gli scafisti“. Scroscio di applausi, ma in ogni caso Alba Parietti sembra decisamente portata per fare l’opposizione molto più di tanti politici. Tant’è che Iva Zanicchi le consiglia di darsi alla politica.

“Ha tolto la museruola a questi cani”

Quando Asia Argento dichiara di essere una “signora” un coro di fischi si accende in studio. “Lo vede? Lei ha sdoganato questo linguaggio, i suoi seguaci mi chiamano prostitua. Lei ha tolto la museruola a questi cani“. Salvini vira riportando il discorso sulle migrazioni guadagnando ancora una volta il favore del pubblico. La comunicazione del leader leghista riesce a gestire gli umori dei presenti con la sua semplice presenza.

Salvini rispolvera tutta la sua verve sovranista: “I rifugiati poltici veri sono trattati con i guanti, il mio ragionamento è che visto che non ci sono case popolari e lavoro per tutti secondo me è giusto che vadano prima ai cittadini italiani“. Una scelta che scalda i cuori del pubblico in studio, che applaudisce in estasi.

La compagna Alba Parietti

Si toccano temi religiosi: “Lei dice di amare Dio ma non ha amore per il prossimo“, attacca Asia Argento. Lei e Alba Parietti monopolizzano la partita: “Lei ha deciso di sfasciare il governo“, rilancia Alba Parietti, ma interviene Iva Zanicchi che le da della “compagna”.