antonio logli

Antonio Logli è di nuovo al centro di una questione giudiziaria: questa volta non c’entra, però, Roberta Ragusa.

L’ex marito della donna scomparsa da Gello il 13 gennaio 2012 è ora sotto accusa per concorso in falso ideologico: è infatti a processo per reati legati all’attività di gestione della scuola guida di San Giuliano Terme, ora gestita da suo padre.

L’autoscuola Futura era, prima della sua scomparsa, la sede di lavoro di Roberta Ragusa. La stessa infatti gestiva l’autoscuola ed aveva anche assunto Sara Calzolaio al suo servizio: quest’ultima era poi diventata l’amante di Antonio Logli.

 

Patenti senza visite mediche obbligatorie

Dopo la scomparsa di Roberta l’attività era passata ad Antonio Logli e a suo padre Valdemaro: indagini sono poi partire sulla gestione dell’attività, e sono venute alla luce delle anomalie. A quanto pare la scuola guida elargiva patenti ai suoi clienti senza farli passare da visita medica obbligatoria. Il reato di cui entrambi sono accusati è quello di falso ideologico in concorso.

Logli non ha potuto essere in aula

L’udienza davanti al Gup Cesare Cipolletta è appena avvenuta ma in aula c’era ovviamente solo Valdemaro Logli: suo figlio Antonio è detenuto nel carcere di Livorno dallo scorso luglio.

La difesa dell’uomo ha patteggiato per lui una pena di un anno senza la sospensione condizionale (che, nella situazione di Logli, non avrebbe ragion d’essere).