Federica Sciarelli

La trasmissione di Federica Sciarelli torna su due casi di cronaca nera tra i più scottanti. Nella puntata del 2 ottobre, a partire dalle 21.20 su Rai 3, Chi l’ha visto? si occuperà nuovamente dell’omicidio di Marco Vannini e del giallo di Annamaria Sorrentino, la miss morta in circostanze ancora da chiarire durante una vacanza a Tropea con marito e alcuni amici.

Il caso Vannini a Chi l’ha visto?

Chi l’ha visto? è una delle prime trasmissioni ad essersi occupata del caso di Marco Vannini, seguendo ogni sviluppo della vicenda giudiziaria legata ai due gradi di giudizio a carico della famiglia Ciontoli.

Nell’appuntamento di mercoledì 2 ottobre, in prima serata su Rai 3, il format affronta nuovamente il tema e annuncia nuove rivelazioni. Ci saranno novità sul presunto fascicolo ‘misterioso’ su Antonio Ciontoli, riguardante la presunta aggressione ai danni di una prostituta.

I contorni del delitto Vannini si sono fatti sempre più nebulosi anche alla luce della recente inchiesta collaterale sul maresciallo Roberto Izzo – la cui posizione è stata archiviata – scaturita dalle dichiarazioni dell’artigiano e sedicente amico Davide Vannicola.

Quest’ultimo aveva detto di aver raccolto la rivelazione del carabiniere secondo cui a sparare al 20enne sarebbe stato Federico Ciontoli.

La morte di Annamaria Sorrentino

Altro caso scottante è quello di Annamaria Sorrentino, la miss campana morta in circostanze opache durante una vacanza. La ragazza è deceduta dopo essere caduta da un balcone del secondo piano di un edificio, e la famiglia nutre sospetti sulla dinamica.

Nel corso della puntata del 25 settembre scorso, Federica Sciarelli ha ospitato il marito della giovane, che si trovava con lei e due coppie di amici nell’appartamento in cui tutto è accaduto.

La morte di Annamaria Sorrentino, ex Miss Campania 29enne, secondo i parenti non sarebbe riconducibile a un gesto volontario. La famiglia rigetta l’ipotesi del suicidio, e più volte ha fatto sentire la sua voce attraverso i microfoni del programma dedicato agli scomparsi.