ilenia lazzarin

Attrice, modella e mamma. Così si descrive Ilenia Lazzarin su Instagram. L’interprete ha dato alla luce il suo piccolo Raoul appena 10 mesi fa. La maternità l’ha costretta lontana dalle scene, in particolare quelle di Un Posto Al Sole, dove dal 2001 interpreta il ruolo di Viola. Ora però Ilenia è pronta a fare ritorno sul set. La rivedremo in TV a partire dal prossimo 25 ottobre.

Mentre qualcuno rientra, però, qualcun’altro saluta. Si tratta di Davide Devenuto ha di recente annunciato il suo abbandono alla soap-opera, una delle più longeve della televisione Italiana.

Vita da mamma

A 37 anni Ilenia Lazzarin ha scoperto la gioia della maternità. Una gioia che ha condiviso nel corso di un’intervista rilasciata sul settimanale DiPiú TV. “Sono stati mesi faticosi ma belli” ha detto l’attrice. “Mi avevano detto che era bello, ma non avrei mai immaginato che fosse così bello“. Poi ha aggiunto: “Dormo poco per via delle poppate e ho dei tremendi mal di schiena ma da quando è nato Raoul mi sento più forte“.

Il piccolo Raoul è il frutto nato dall’amore per suo marito imprenditore Roberto Palmieri, sposato nel 2018.

Fu una sua ex collega e compagna di set a fare da Cupido, Claudia Ruffo, la Angela di Un Posto Al Sole. “Roberto è un suo amico. Mi affascinò sin dal nostro primo incontro ma non si decideva a fare il primo passo. Una sera mi riaccompagnò a casa e mi baciò. Era il 2016“.

Davide Devenuto lascia Un Posto Al Sole

Viaggia su un binario completamente differente, invece, il suo collega Davide Devenuto, l’Andrea di Un Posto Al Sole e marito di Serena Rossi, che conobbe sempre sul set nei panni dell’esuberante Carmen.

La coppia ha avuto un figlio, Diego. Ma se la Rossi ha lasciato il progetto anni fa Davide è rimasto ancora legato alla soap-opera. Ora però sente l’esigenza di mettere un punto a questa esperienza. E lo ha confidato alla rivista F. “Mi rendo conto ora che avevo un ritmo di vita insostenibile, non riuscivo più ad apprezzare niente, perché dovevo fare tutto di corsa, la parte piacevole del lavoro si è esaurita. Rimangono la fatica, le frustrazioni, e un personaggio che ha raccontato tutto“.

Con il personaggio di Andrea è praticamente cresciuto Recensito. “Ci ho investito tantissimo, per me è stata veramente una passione. Mi ero completamente identificato con Andrea, che tra l’altro ha esaltato certi lati del mio carattere. A volte ho pensato che insieme al copione mi avrebbero dovuto fornire uno psicologo” Poi ha concluso: “In ogni caso girerò fino a gennaio quindi avrò tempo per elaborare questa separazione“.