Bigazzi_Ipa_Fg2

Giuseppe Bigazzi, più noto come “Beppe”, volto noto del programma di cucina più noto della tv, è morto. Per anni è stato la spalla di Antonella Clerici (e di Elisa Isoardi, quando quest’ultima sostituì la Clerici per la prima volta). Era malato da tempo.

Gli inizi nel giornalismo

Beppe Bigazzi aveva 86 anni: era diventato uno dei personaggi televisivi più amati (e talvolta contrastati) degli ultimi decenni, per via del suo carattere spumeggiante e per le sue dichiarazioni talvolta “radicali” in termini di cibo.

In realtà, Beppe Bigazzi non nasce professionalmente nel campo dello slow food: ha lavorato infatti nell’editoria (nella Arnoldo Mondadori Editore) e poi avrà incarichi di dirigenza all’Eni (dov’è direttore delle relazioni estere)  e alla Lanerossi (come direttore generale e poi amministratore delegato).

Bigazzi si è avvicinato alla cucina, in realtà, con i giornali: dal 1997 al 1999 si era occupato di gastronomia dalle pagine de Il Tempo.

In televisione era arrivato nel 1995, occupandosi della rubrica La Borsa della Spesa a Unomattina Rai.

Bigazzi era sposato dal 2005 con Giuseppina ed aveva 3 figli avuti da un precedente legame: Lucia, Mario Niccolò e Laura.

L’episodio della ricetta per mangiare i gatti

Il momento più critico della sua carriera televisiva fu nel 2010, quando durante l’edizione de La Prova del Cuoco condotta da Elisa Isoardi (che sostituiva Antonella Clerici, durante la maternità).

Bigazzi, durante una puntata, parlò tra il serio e il faceto di una ricetta per cucinare i gatti: l’episodio portò gli autori del programma a mandarlo via. In un’occasione successiva, per spiegare cosa era successo, Bigazzi disse, tramite Il Corriere della Sera: “Ho parlato di un proverbio delle mie parti. A berlingaccio chi non ha ciccia ammazza il gatto. Evidentemente qualcuno ha voluto capire che ho invitato a mangiare carne di gatto, ma è follia”.

Con il ritorno di Antonella Clerici era stato poi reintegrato anche il suo ruolo di “conoscitore dei prodotti gastronomici italiani”.

Il cordoglio dei colleghi

Iniziano ad arrivare in questi momenti le prime parole di cordoglio scritte sui social in suo ricordo dai colleghi che hanno avuto il piacere di lavorare al fianco di Bigazzi. Tra le prime a voler rendere omaggio a Bigazzi è stata la sua spalla televisiva a La Prova del Cuoco, Antonella Clerici. A dare l’annuncio della morte di Bigazzi, su Facebook, è stato l’amico e cuoco Paolo Tizzanini: “A cerimonia avvenuta vi comunico la perdita di un amico fraterno un grande uomo in tutti i sensi“.

L’amore con Giuseppina, compagna e “collega”

Beppe Bigazzi ha avuto una vita piena di avventure ed emozioni, ma sicuramente tutti gli spettatori de La Prova del Cuoco possono ricordare un aspetto in particolare della sua vita: l’amore per la moglie Giuseppina. Conosciuta ormai in età matura, la Signora Bigazzi è molto più giovane del marito e spesso, durante le puntate de La Prova del Cuoco, il Re del Val d’Arno raccontava piccoli episodi della loro vita insieme e del loro amore. Per anni ha lavorato nel campo della ristorazione collettiva, ma al fianco del marito si è data all’editoria gastronomica scrivendo a quattro mani 365 giorni di buona tavola. Giuseppina è molto riservata e infatti non si sa né dove lei e il marito abitassero, né che età avesse. Non utilizza i social e non ha rilasciato alcuna dichiarazione pubblica dopo la morte del marito.