Sabrina Paravicini parla del cancro su Instagram

Sabrina Paravicini, volto noto della serie televisiva Un medico in famiglia, sta combattendo una dura battaglia. La tremenda lotta contro il cancro continua ad interessarla e lei non rinuncia a combattere, soprattutto per il bene del figlio. Su Instagram l’attrice informa i follower sul suo attuale stato di salute e spende dolci parole d’affetto per il piccolo Nino.

Il lento ritorno alla normalità

Dopo un periodo buio, Sabrina Paravicini sta lentamente tornando a vedere la luce, quella luce che non ha mai smesso di inseguire. I segni del cancro stanno lasciando spazio ad un filo di positività che l’attrice non rinuncia a condividere sul suo profilo Instagram, dove racconta il suo lento ma importante ritorno alla normalità.

Il post del volto noto di Un medico in famiglia sembra voler rasserenare tutti quanti: “33 giorni dopo l’intervento. 4 sedute di fisioterapia e 15 giorni di ginnastica a casa al braccio. Ho cominciato a guidare due settimane fa, inizialmente con fatica e solo tragitti brevi. Per me essere autonoma è stato fondamentale. La mente si è rigenerata. Ho ricominciato a cucinare, visto che non posso portare pesi con il braccio sinistro Nino mi aiuta portando le pentole e i piatti in tavola“.

Un abbraccio scatena la felicità

L’aiuto del figlio Nino si sta dunque rivelando prezioso, non solo per il supporto che fornisce alla madre nelle faccende di casa, ma anche per esserle vicino in questo periodo travagliato. La Paravicini non nasconde la sua felicità nel vedere il figlio crescere e diventare pian piano autonomo, oltre ad essere un’inesorabile fonte di sorrisi e speranza per l’attrice, come testimoniano le sue parole: “La mattina si alza da solo e si prepara la colazione.

Vorrebbe prepararla anche a me, ma preferisco fare da sola. Poi lo porto a scuola in macchina e parliamo, mi fa una tenerezza immensa: è cresciuto così tanto in pochi mesi. Cerca di essere autonomo e cerca di essere di aiuto. Non ho potuto nascondergli la mia sofferenza. Neppure dietro a un sorriso. La mattina appena mi vede mi chiede un abbraccio. ‘Un abbraccio di trenta secondi mamma, come mi hai insegnato tu’“. Abbracci che sono linfa vitale per l’attrice: “Pare che abbiano provato scientificamente che un abbraccio di trenta secondi scatena le endorfine e la felicità.

E così quando ci abbracciamo ci sentiamo immensamente felici!“.