Strage di Halle

La Germania si è trovata nuovamente ferita, ieri, da un uomo che ha aperto il fuoco vicino a una sinagoga. Si tratta di un estremista di 27 anni che ieri ha ucciso 2 persone e ne ha ferito altre 2 in una cittadina di Halle. Stando a quanto riferisce Site e riporta Repubblica, 10 giorni fa ha pubblicato in Rete un manifesto antisemita.

Il manifesto di Stephan Balliet

A rivelare la presenza di questo documento è Rita Katz del gruppo Site che lo ha annunciato su Twitter. “Il documento pdf, che sembra essere il manifesto dell’attaccante di Halle, Stephan Balliet, è online.

Mostra le immagini delle armi e delle munizioni che ha usato e fa riferimento al suo live streaming. ‘Gli Stati hanno l’obiettivo di uccidere il maggior numero possibile di anti-bianchi, meglio se ebrei’. Questo documento, che sembra essere stato creato una settimana fa, il 1° ottobre, fornisce ancora più indicazioni sulla pianificazione e preparazione che Stephan Balliet ha messo in campo per il suo attacco“.

Il video prima dell’attacco

Stephan Balliet non si è fermato al manifesto. Prima dell’attacco ha diffuso tutto in diretta con un video.

Prima lo si vede dirigersi verso una sinagoga in auto. Lì avrebbe posizionato degli ordigni esplosivi per poi cercare di entrare senza però riuscirci.

Guarda il video

A quel punto spara a una passante uccidendola e poi si dirige verso una rivendita di kebab, e lì ammazza un altro uomo. Secondo quanto riporta Der spiegel durante la durata del filmato lo si sentirebbe gridare contro gli “ebrei”.

Guarda il video