marco columbro e barbara durso

Marco Columbro commenta lo scontro con Barbara d’Urso che ha avuto luogo durante la puntata di Live – Non è la d’Urso andata in onda domenica scorsa. L’attore spiega di aver avuto una reazione non elegante dovuta al fatto di essersi sentito preso in giro e contestualizza la sua posizione rispetto a quanto avvenuto.

Ognuno per la sua strada

Marco Columbro parla ai microfoni di FQMagazine di quanto accaduto nello studio di Live – Non è la d’Urso. Il presentatore ha riconosciuto che il suo comportamento “non è stato signorile spiegando: “Non mi sono mai comportato così in tanti anni di lavoro, ma quando ti senti usato e vedi che il comportamento non è coerente alle parole ci rimani male.

 Sono stato usato per fare ascolto“.

La scorsa domenica, Marco Columbro si sarebbe infastidito dopo che Barbara d’Urso gli avrebbe chiesto di smentire le notizie false circolate sulla precarietà della sua situazione economica. Il conduttore aveva detto: “Se noi siamo qui per parlare di come abbiamo cambiato vita mi sta bene, se siamo qui per parlare del gossip o dei cavoli nostri, io prendo e me ne vado perché non ho intenzione di parlare delle mie cose. Fare una trasmissione sulla mia pelle non mi va“.

Secondo Marco Columbro non sarebbe vero che la presentatrice avrebbe semplicemente voluto dargli la possibilità di contraddire le voci circolanti sul suo conto: “Se mi vuoi aiutare mi chiami il giorno dopo l’uscita dell’articolo: non tre mesi dopo, in quel modo poi. I chiarimenti non si fanno tre mesi dopo. Sono un essere umano e mi sono sentito preso in giro. Ma la cosa è chiusa, ognuno per la sua strada“.

In trasmissione, dopo un scambio di battute serrato con la presentatrice, che gli aveva anche detto che stava tenendo un comportamento polemico, l’attore era sbottato: “Ma guarda che vengo lì e ti strappo il vestito, attenta eh“.

Su questa frase, il conduttore ha chiarito: “Era una battuta: cercavo di rompere il ghiaccio per cercare stemperare la situazione ed andare avanti. Se non raccogli, vuol dire che vuoi mantenere un momento di tensione alto. Mi sono incazzato, ma mica sono matto da fare certe minacce“.

Il “dietro le quinte” dello scontro

Marco Columbro ha raccontato che già prima di andare in onda la sua compagna lo avrebbe avvertito dicendogli che erano state trasmesse delle sue foto “con la scritta ‘i vip non arrivano a fine mese’ che gli avrebbe fatto comprendere che lo scopo della sua presenza in trasmissione non era quello di parlare di come avesse cambiato vita: “Lì capisco che sarebbe stata una cosa fatta per suscitare clamore. Quando arrivo in camerino, con il mio agente incazzato nero, chiamo un’autrice per dirle che se le cose stanno così io preferisco non andare in onda, poiché nessuno mi aveva avvertito, né io avevo chiesto di parlarne. Lei mi assicura che non avremmo parlato di cose successe tre mesi fa, come quell’articolo falso in cui parlavano di miei problemi economici. ‘Io ho rispetto per quelli che vanno in video’, mi dice, e io mi tranquillizzo“.

Poi, però, una volta iniziata la parte della trasmissione in cui Marco Columbro era stato invitato a parlare del cambiamento della sua vita il presentatore si è arrabbiato: “Appena andiamo in onda tirano subito fuori quegli argomenti e io mi sono incazzato“. Il conduttore ha chiuso l’argomento dicendo di non aver ricevuto scuse spiegando: “Io chiedo scusa al pubblico, ma non devo chiedere scusa a nessun altro“. Stando a quanto dichiarato dall’attore, lo scontro si sarebbe dunque chiuso in questo modo, senza riappacificare. In ogni caso, il presentatore ha annunciato che questo mese andrà in onda con una nuova trasmissione sulle aziende “green”, che rispettano l’ambiente a Business 24 La Tv del lavoro.