persone con l'ombrello in piazza

Pioggia e sole saranno entrambi protagonisti del prossimo weekend di ottobre, con una fotografia che, secondo le previsioni de ilMeteo.it, vedrà l’Italia sostanzialmente divisa in due. In alcune aree si assisterà a condizioni di maltempo con rovesci anche di carattere temporalesco, ma per alcune regioni andrà meglio grazie all’incursione di correnti in arrivo dal Nord Africa.

Previsioni meteo del weekend

Cosa riservano le previsioni meteo per il terzo weekend di ottobre? Secondo gli esperti, il quadro complessivo sarà piuttosto variabile. L’Italia si troverà sostanzialmente divisa in due tra Nord e Sud, con tempo prevalentemente instabile nelle regioni settentrionali e condizioni decisamente più favorevoli in quelle meridionali.

Le temperature saranno gradevoli in quest’ultima area, dove l’ingerenza di correnti calde africane si farà sentire già dalle prime ore di sabato 18 ottobre.

Cosa succederà sabato 19 ottobre

Sabato 19 ottobre, secondo i dati diffusi da ilMeteo.it, si assisterà a un fronte di maltempo al Nord, maggiormente attivo sul settore occidentale dove i rovesci incideranno in modo più importante.

Pioggia diffusa tra Valle d’Aosta, Lombardia, Piemonte e Liguria, con perturbazioni che tenderanno a farla da padrone per l’intero arco della giornata.

I rovesci, che per le regioni anzidette assumeranno a tratti carattere temporalesco, potrebbero estendersi progressivamente – anche se con entità più debole – fino all’area settentrionale della Toscana.

Stando alle previsioni, andrà meglio per quanto riguarda le regioni del Centro Sud e sulle Isole maggiori, dove il tempo sarà in prevalenza soleggiato con temperature in leggero aumento.

Previsioni di domenica 20 ottobre

Gli effetti di un ciclone in discesa dal Regno Unito sull’area iberica si faranno sentire in modo più sensibile nella giornata di domenica 20 ottobre, protagonista ancora il Nord e i settori alpini e prealpini.

Nuvolosità diffusa e piogge di moderata ed elevata intensità sono previste sul settore occidentale. Secondo quanto riportato da ilMeteo.it, non sarebbero esclusi fenomeni particolarmente intensi sulla Liguria (in cui, per il 15 ottobre scorso, è scattata l’allerta arancione).

Il Centro Sud sarà nuovamente teatro di una maggiore stabilità, grazie ai venti di Scirocco che contribuiranno a preservare il caldo (con punte che potrebbero sfiorare le soglie estive).

Si tratta dell’effetto di una spinta di alta pressione subtropicale che, insistendo al Sud, tenderà a circoscrivere il maltempo entro i settori nordoccidentali.

Dalla prossima settimana, le temperature estive potrebbero interessare una porzione ancora più vasta dello Stivale, per effetto dell’anticiclone africano pronto a riposizionare i valori intorno ai 30° C in numerose città italiane.