Scontri in Cile, nella capitale Santiago

Sta drammaticamente peggiorando la situazione in Cile, teatro in questi giorni di violenti scontri che ora hanno mietuto anche delle vittime. Di ieri la notizia che arrivava dalla capitale, Santiago: nel pieno di una forte e violenta protesta contro il rincaro delle tariffe del trasporto pubblico, è stato stato dato fuoco ad un palazzo dell’Enel. Di oggi invece il triste aggiornamento: sono 3 le persone che al momento hanno perso la vita, come riportano le fonti locali, a causa di un incendio che è stato appiccato all’interno di un supermercato preso di mira, saccheggiato prima di essere dato in pasto alle fiamme.

Coprifuoco a Santiago, Pinera sospende il rincaro

Da giorni Santiago si può definire essere una capitale sotto assedio. Scontri e proteste che hanno avuto inizio con l’aumento delle tariffe legate al trasporto pubblico e che sono continuate nonostante il Presidente Pinera ne abbia già annunciato la sospensione. Le immagini che arrivano da Santiago denunciano una mera insurrezione civile. Per le strade della città si fa notare la presenza di numerosi carri armati e di queste ultime ore anche la decisione circoscritta a Santiago, la capitale, di imporre il coprifuoco dalle 22 alle 7 del mattino. Uno stato d’emergenza che dunque si protrae nei giorni segnati da una guerriglia generale che ha già mietuto 3 vittime.

Stazioni metropolitane danneggiate e bus in fiamme

Come molti fanno notare, dal Cile non arrivavano immagini simili dai tempi di Pinochet e questo ne sottolinea dunque la violenza. Difficile descrivere lo scenario dei protestanti: nessun leader al momento e nessuna rivendicazione precisa sebbene fonti confermino la presenza di anarchici, black-block e antagonisti che si stanno agitando per le strade indistintamente. Solo nella giornata di ieri, sempre a Santiago, sono stati 5 i mezzi pubblici dati alle fiamme in centro ma la protesta più violenta è avvenuta all’interno delle stazioni della metropolitana, simbolo della rivolta e soggette al rincaro: 78 di queste presentano danni.