ambulanze

Tragedia in una scuola della provincia di Treviso, dove uno studente di 14 anni è morto dopo un malore durante l’ora di ginnastica. La notizia è riportata dall’Ansa, secondo cui il ragazzo si sarebbe accasciato a terra durante il riscaldamento prima della lezione di educazione fisica. I soccorsi si sono rivelati inutili: l’adolescente sarebbe arrivato all’ospedale ormai privo di vita.

Malore durante educazione fisica: muore un 14enne

Uno studente di 14 anni è morto dopo essersi accasciato a terra durante l’ora di educazione fisica a scuola. Il dramma, secondo quanto riportato dall’Ansa, si sarebbe consumato in una scuola di Castelfranco Veneto, nel Trevigiano, e per l’adolescente non ci sarebbe stato nulla da fare.

Il ragazzo avrebbe accusato un malore mentre era impegnato nella consueta attività di riscaldamento che precede la lezione di ginnastica. Prontamente soccorso dai sanitari del 118, sarebbe stato immediatamente sottoposto alle pratiche di rianimazione sul posto prima di essere caricato su un’ambulanza.

Inutili i soccorsi

Sul posto i sanitari del Suem 118, che dopo aver praticato le prime manovre di rianimazione hanno trasportato il 14enne in ospedale. Secondo quanto trapelato, lo studente sarebbe arrivato nella struttura già privo di vita.

Si tratterebbe di un allievo iscritto al primo anno di superiori un istituto tecnico del Trevigiano, e nelle prossime ore potrebbe essere disposta l’autopsia per accertare le cause del decesso.

Stando a quanto riportato da Il Gazzettino, il giovane sarebbe stato seguito in altre strutture sanitarie per una presunta forma di epilessia e il dramma sarebbe accaduto all’interno del campo sportivo scolastico.

Poche settimane fa un’altra tragedia in una scuola: una studentessa di 16 anni è morta davanti ai compagni e all’insegnante, colta da un malore fatale mentre si trovava alla lavagna in un istituto di Salerno. Nel maggio scorso, ancora nel Trevigiano, una 14enne morì pochi giorni dopo essersi sentita male a lezione: i medici scoprirono la presenza di un tumore al cervello letale che mai, prima di allora, le avrebbe dato dei sintomi.