Beppe Fiorello in Gli orologi del diavolo

L’attore, sceneggiatore e molto altro Giuseppe Fiorello, fratello dello showman Rosario, è pronto a tornare con una nuova fiction Rai dal titolo Gli orologi del diavolo. È una co-produzione internazionale e le riprese termineranno a novembre.

Una crime series

Il poliedrico Beppe Fiorello è un attore molto apprezzato nel panorama cinematografico e televisivo italiano. Pur pagando la fama di “fratello di Fiorello”, si è ritagliato una carriera di tutto rispetto: ha recitato ne I talenti di Mr. Ripley (assieme al fratello), per Verdone in C’era un cinese in coma e nel Baarìa di Giuseppe Tornatore. Il suo ultimo lavoro per la televisione è il film Il mondo sulle spalle, di cui è stato attore, produttore e sceneggiatore.


Adesso Beppe Fiorello è pronto a tornare a tornare in Rai dopo le polemiche dell’estate. Lo farà con una serie crime, una produzione internazionale dal titolo Gli orologi del diavolo. La serie è un adattamento del romanzo scritto da Gianfranco Franciosi con Federico, il cui claim è “Infiltrato tra i narcos, tradito dallo Stato”. La produzione è italo-spagnola: Picomedia e Rai Fiction assieme a Mediaset España.
L’obiettivo della serie è proseguire nel processo di internazionalizzazione e rinnovamento della fiction Rai, grazie ad uno storytelling avvincente e innovativo.

La trama della serie, infatti, richiama film e serie di successo, come Sicario e Narcos.

La trama

Gli orologi del diavolo segue la vicenda di Marco Merani (interpretato da Fiorello), un motorista nautico che si ritrova invischiato in una operazione di polizia molto più grande di lui. Gli viene infatti chiesto di fare da infiltrato in una organizzazione di trafficanti spagnola, un compito difficile che lo costringe ad allontanarsi dalla famiglia.
La serie è ambientata sia nella provincia italiana, sia in alcune isole sudamericane, covo dei narcos. Merani si trova costretto a fingersi uno di loro, e questo ovviamente lo porta anche a mentire alla sua famiglia, spaccando in due la sua vita.

Il cast e l’uscita

Per questa serie, le produzioni e Rai Fiction hanno tirato su un cast di tutto rispetto: oltre a Beppe Fiorello, figurano anche Alvaro Cervantes, Claudia Pandolfi, Nicole Grimaudo e tanti altri. Alla regia c’è Alessandro Angelini, nella cui filmografia figurano L’aria salata e Alza la testa.
Le riprese si concluderanno nel corso del prossimo mese, in Puglia. Gran parte della produzione è già stata realizzata a Roma e in Spagna, precisamente a Malaga e Cadice.
Non c’è ancora una data di uscita, ma è presumibile, visto la fine delle riprese solo tra un mese, che sarà tra la fine del 2020 e il 2021.

Foto di Anna Camerlingo