jerry e mara

Il settimanale Diva e Donna ritrae il quartetto a cena, in un ristorantino di Roma, dall’atmosfera intima. E tra Mara Venier e Jerry Calà scatta anche il bacio della buona notte, in nome dei vecchi tempi.

Una serata piacevole e molto intima, tra vecchi amici e nuovi amori: Massimo Boldi e Irene Fornaciari, figlia di Zucchero sono una coppia nuova di zecca. L’intesa è alle stelle, soprattutto tra i due ex coniugi Mara e Jerry. Ma considerando i trascorsi non può che germogliare un piccolo gossip che fa sognare i fan della coppia che fu.

Dopotutto ci hanno scherzato su anche loro, cantando: “Gente come noi, che non sta più insieme“…

Feeling tra Jerry Calà e Mara Venier

La cena con Boldi e la fidanzata dà alla Venier e all’attore la possibilità di riscoprire un vecchio feeling. I paparazzi documento tutto: sguardi che si incrociano, dita che si intrecciano, sorrisi complici.

mara venier
Mara Venier a cena con Jerry Calà. Fonte foto: Diva e Donna

Diva e Donne ha fatto notare che se non si sapesse che Mara è sposata con Nicola Carraro i 2 sembrerebbero una coppia a tutti gli effetti e addirittura si potrebbe parlare di ritorno di fiamma.

Come è noto alla storia del gossip la conduttrice e l’attore sono stati sposati. Il matrimonio risale al 1984, celebrato a Las Vegas, ma durò poco: il divorzio arrivò 3 anni più tardi.

Il bacio della buona notte

E se non bastassero le immagini scattate al tavolo, il gran finale riserva anche un bacio. Jerry ha accompagnato la conduttrice di Domenica In al portone di casa, ma prima di lasciarla le ha stampato un bacio che la Venier non si lascia sfuggire.

Solo galanteria?

jerry bacia mara
Jerry Calà bacia Mara Venier. Fonte foto: Diva e Donna

Probabilmente non sono che manifestazioni di affetto, per un legame che per entrambi è stato importante e lo sarà sempre. Ma cosa ne pensa l’innamoratissimo Nicola Carraro di questa intimità tra i 2? Prima o poi farà capolino una sorta di gelosia retroattiva da parte da parte del consorte nei confronti dell’ex marito di Mara? Chi può dirlo…