Barbara d'Urso

Siamo abituati a vederla su Instagram in versione alpha woman con i suoi mini abiti pieni di paillettes e le caption trionfaliste che festeggiano gli ascolti. Quella che è apparsa, in una foto in bianco e nero,  stavolta, è invece una d’Urso con uno sguardo quasi insicuro. Una Barbara bambina praticamente irriconoscibile, con i capelli molto corti e un’aria timida.

Da bambina sulle giostre

Nell’immagine che la conduttrice di Pomeriggio Cinque e Domenica Live ha postato si vede una bimba infagottata in un cappotto, all’interno di una giostra a forma di auto, con le mani sul volante e un’aria non troppo divertita, quasi imbronciata.

Lo scatto, in bianco e nero, arriva direttamente dagli anni Sessanta ed è stato così introdotto dalla d’Urso: “È un po’ di tempo che non apro i miei album di ricordi Questa mattina però ho una foto per voi Avete visto che un tempo l’auto la guidavo anch’io?!?”. Tantissimi i commenti e i like di apprezzamento anche da parte di alcuni dei volti noti dell’universo dursiano, da Maria Monsè in poi. Una vera rarità per un personaggio pubblico che ha sempre mostrato molto poco il suo lato privato.

Un’infanzia poco felice

Nonostante oggi Barbara d’Urso sia una donna estremamente forte e solare, piena di vita e di entusiasmo, combattiva e tenace, non sono poche le difficoltà che la conduttrice ha dovuto affrontare nella sua vita.

specialmente da bambina. Ha dovuto affrontare, fin da piccola, la malattia e poi la morte della madre. Lei stessa, nel corso di un’intervista, ha dichiarato di aver sentito la mancanza di un suo contatto fisico e di aver vissuto degli anni difficili che hanno lasciato il segno: “La malattia di mia madre ha cancellato tutti i ricordi belli precedenti della mia infanzia. Comunque, questa mia esperienza mi ha insegnato a sorridere alla vita, anche se piango ancora molto, quando sono sola.

In pubblico, è come se indossassi una maschera“. 

Barbara d'Urso
Barbara d’Urso sui social