Claudia Stabile e Piero Bono

Arrivano nuove importanti informazioni sul caso della fuga di Claudia Stabile, la madre che un mese fa ha deciso di scappare di casa e per la quale si temeva peggior sorte. Una settimana fa, si è rifatta viva dopo un appello della figlia e ora sono stati chiariti i motivi della sua prima fuga.

L’avvocato a Chi l’ha Visto?

Nell’ultima puntata di Chi l’ha visto? era presente anche l’avvocato di Claudia Stabile, Antonio di Lorenzo. L’uomo la sta difendendo in un processo per abbandono di minore, relativo ad una sua precedente fuga nel 2016. La famiglia, fa chiarezza l’avvocato, era in Germania (paese natale di Claudia) per un battesimo, quando la madre decise di non rientrare e si rifugiò in una casa delle donne assieme ad una delle figlie.


Venne poi convinta dal marito a rientrare in Italia per ricostruire il rapporto, ma qui la sorpresa: Piero avvisò i Carabinieri del volo di rientro di Claudia Stabile e i militari procedettero all’arresto e ai domiciliari, poi convertiti in obbligo di firma. Il marito, infatti, l’aveva denunciata per abbandono del tetto coniugale.

La gelosia del marito

Fino ad ora non era mai stato chiarito esattamente il motivo della fuga di Claudia Stabile nel 2016, ma nell’ultimo servizio di Chi l’ha visto?

sono state rese note alcune frasi che la donna disse al GIP, relativamente alle udienze per la sua prima scomparsa.
Piero è geloso, mi controlla, alza la voce contro di me, spesso e senza motivo” e ancora “Mi diceva che fare la casalinga non era difficile, ma io non lo sapevo fare”. Sarebbero queste quindi le motivazioni che spinsero Claudia alla prima fuga: “Sono andata via di casa perché non volevo far crescere i bambini in mezzo alle liti”. Dalle parole contenute nella mail inviata all’avvocato settimana scorsa (ritenuta scritta da Claudia), c’è una frase precisa che ricondurrebbe questa nuova scomparsa agli stessi motivi.

Le cose non sono belle come dice Piero – si legge nel testo della mail – Non volevo fare di nuovo lo sbaglio di 3 anni fa”.

Piero Bono nega tutto

Interrogato dalla giornalista di Chi l’ha visto?, il marito rigetta le accuse di essere una persona gelosa: “Non c’erano segreti. Non ho mai controllato il suo telefono”. Per lui quindi tutto andava bene, una routine familiare che però già in passato stava stretta a Claudia Stabile. Come dichiarato dall’avvocato, però, oltre alle liti e al clima di oppressione non ci sarebbe mai stata violenza.
Nonostante questo, si dice sollevato dallo scoprire che la donna sta bene e non le è accaduto niente di male e apre per i figli. Se Claudia vuole incontrarli, lui non si oppone. L’avvocato stesso, negli studi di Federica Sciarelli, lancia un appello alla donna perché si faccia viva con lui e accetti di incontrarlo. Il pericolo, per il difensore di fiducia, è che il marito decida nuovamente di denunciarla e che oltre al processo a carico arrivino altre pene accessorie.