don matteo

L’accordo per la realizzazione della dodicesima stagione di Don Matteo è stato sospeso. Stando a quanto si legge su lospecialista.tv la fiction amatissima della Rai dovrebbe andare in onda con le nuove puntate con l’arrivo del 2020. Ma a questo punto sulla questione pare pendere un enorme punto interrogativo.

L’ostacolo sembrerebbe essere stato identificato nei costi. Ben 13 milioni dovrebbe versare mamma Rai a Lux Vide, ma la fase di stallo sarebbe dovuta ad una serie chiarimenti richiesti proprio dall’azienda alla casa di produzione. Per questo consiglio d’amministrazione di Viale Mazzini ha rimandato l’accordo al prossimo 28 novembre.

I costi della nuova struttura

A far lievitare i costi di Don Matteo, sui cui il cda ha chiesto una serie di delucidazioni, sarebbe la nuova struttura concepita per la stagione numero 12.

Il concept, che prevede 10 episodi, ciascuno dei quali seguirebbe lo schema di film singolo, ispirati ai 10 comandamenti, andrebbe a determinare una spesa più esosa in termini di realizzazione. Ecco quindi che in virtù di tale aumento il collegio sindacale avrebbe richiesto un’analisi accurata dei costi prima di procedere con la firma che approva il pagamento di queste spese alla Lux Vide.

Il successo di Don Matteo

Ed ora veniamo alle buone notizie. I fan di Don Matteo possono tirare un sospiro di sollievo, poiché non rischia la cancellazione. La serie che vede ormai da anni Terence Hill protagonista è uno dei programmi più seguiti della televisione. Non solo, è anche un cavallo di razza del palinsesto Rai, su cui Viale Mazzini punta tantissimo. Addirittura il direttore di Rai Fiction, Eleonora Andreatta, lo ha definito “uno dei titoli più prestigiosi del servizio pubblico“.

Si tratta di un fermo temporaneo, dunque, che serve a definire solo i termini ultimi degli accordi. D’altronde, basti pensare che della dodicesima stagione di Don Matteo sono già cominciate le riprese.