Ilaria Cucchi

A pochi giorni dalla storica sentenza di condanna per i due carabinieri responsabili dell’omicidio di Stefano Cucchi, continua il botta e risposta tra la sorella e Matteo Salvini. A far parlare ora sono alcune dichiarazioni sulla possibile candidatura a sindaco di Roma di Ilaria Cucchi, che smentisce.

La provocazione di Ilaria

Ilaria Cucchi sta preparando una querela nei confronti di Matteo Salvini, per le note frasi dette a margine della sentenza di condanna. “La droga fa male”, aveva detto l’ex Ministro dell’Interno, “Non c’entra nulla con l’omicidio di Stefano” la risposta di Ilaria.


Giorni dopo, la donna continua a ribadire il punto e stavolta lo ha fatto durante un’intervista radiofonica a Lavori in corso, su Radio Radio. “Fa speculazione su mio fratello, lui è uno sciacallo e fa politica di basso livello, dice Ilaria Cucchi. Inoltre, nella stessa intervista è tornata su un’altra provocazione che aveva lanciato, quella di candidarsi a sindaco di Roma: “Sono pronta a presentarmi come sindaco di Roma purchè tutti i partiti facciano un passo indietro” aveva dichiarato. Tanto è bastato però per suscitare la reazione di Matteo Salvini.

Il chiarimento su Facebook

Alla provocazione di Ilaria Cucchi ha risposto Matteo Salvini, dichiarando “Ho visto che si candida sindaco a Roma… va beh, non faccio commenti”.
Ilaria Cucchi quindi è dovuta tornare sulla questione, specificando ancora una volta la natura provocatoria della sua affermazione. Lo ha fatto con un post sulla sua pagina Facebook, di recente affollato di post di dibattito con Matteo Salvini.
Prima gli insulti e le minacce ora la fake news – si legge nel post – Si tratta sicuramente di una coincidenza temporale con le simpatiche esternazioni dell’ex ministro dell’interno”.

A scanso di equivoci, Ilaria Cucchi chiarisce nuovamente che “non ho nessuna intenzione di candidarmi a Sindaco di Roma”. Il pensiero poi va a Virginia Raggi: “Non invidio certo la posizione della Sindaca Raggi e mai mi sognerei anche solo di immaginare di prendere il suo posto”.
Infine, l’ultima stoccata è di nuovo per l’avversario principale, Salvini: “Politica io la faccio tutti i giorni in mezzo alla gente e non coi soldi dei cittadini. E non mi riferisco certo alla Sindaca”.