Primo piano di Vladimir Luxuria

Le voci di una presunta storia d’amore per Vladimir Luxuria si sono spesso rincorse tra le colonne del gossip, alimentando la curiosità intorno alle sue questioni di cuore. Stavolta, secondo alcuni, gli indizi perché si possa parlare in termini di quasi assoluta certezza su quella che sarebbe una love story ‘segreta’ ci sarebbero tutti, a partire dalle recenti dichiarazioni a I Lunatici, su Rai Radio 2.

Vladimir Luxuria in love: gli indizi

Per Vladimir Luxuria si sarebbe aperto un romantico capitolo al riparo dai riflettori, la cui ombra sarebbe emersa tra le righe del suo intervento in radio a I Lunatici.

Una sola domanda per una risposta non proprio a fuoco ma costellata, secondo alcuni, di indizi che rimanderebbero a una storia d’amore nel suo effervescente presente.

Ma ti sei fidanzata? Non si parla d’altro“: tale il quesito propostole nella trasmissione di Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, che ha aperto una finestra sul suo attuale status sentimentale.

È giusto rispettare anche l’altro, perché non è detto che se tu sei un personaggio pubblico la persona che ti vuole bene deve diventare famoso pure lui, cioè dove sta scritto?“. Già questa prima replica ha alimentato i rumor di una relazione in corso per l’ex parlamentare, che ha poi proseguito nel suo focus sul tema.

Tengo un po’ protetta, in generale, la mia sfera sentimentale“, ha concluso Luxuria, lanciando di fatto un grosso amo nel mare della curiosità intorno all’argomento, ma senza offrire ulteriori chicche sull’architettura della sua vita privata. Poche parole, dunque, ma buone a farcire il piatto di un sospetto dolcissimo che fa felici i suoi fan.

La rivelazione: “Sono nata due volte”

Nel corso della chiacchierata in radio, Luxuria ha anche parlato della sua identità oltre i riflettori, in particolare della sua scelta di vivere un’esistenza lontana dall’ipocrisia e dalla tristezza.

Sono nata a Foggia, poi sono rinata, sono nata due volte, per quello che mi sono sempre sentita di essere“, ha affermato, spiegando di aver vissuto una sorta di ‘secondo ingresso’ nel mondo quando, intorno ai 15 anni, si è trovata davanti al più grande bivio.

Avevo due strade. Una quella di mentire a me stessa e agli altri, fare finta di niente. L’altra era quella di espormi, di fare dei cambiamenti e tirare fuori quello che sentivo dentro. Ho preferito la seconda strada, sicuramente più tortuosa però penso di aver imboccato quella giusta“.

Vladimir Luxuria ha affondato lo sguardo in quell’universo di dolore e consapevolezza – proprio di chi vive discriminazioni per l’orientamento sessuale e l’identità di genere – che ha vissuto sulla sua pelle e che ha deciso di lasciarsi alle spalle, in favore dell’affermazione di se stessa al di là di come l’altrui aspettativa l’avrebbe voluta.

Chi se ne frega – ha concluso –, la vita è solo una, io voglio vivere oggi e voglio viverla bene e stare a posto con me stessa“.

*immagine in alto: fonte/Instagram Vladimir Luxuria, dimensioni modificate