giuseppe conte

Il premier Giuseppe Conte ha ricevuto una lettera scritta da una bambina di 11 anni residente ad Agropoli, un piccolo comune nel salernitano. La piccola, che si chiama Lavinia, ha voluto lanciare un messaggio al Presidente del Consiglio in merito di ambiente.

Collaborare per un mondo migliore

La piccola Lavinia ci teneva ad incontrare il Presidente, in visita nella sua zona, a Vallo della Lucania, ma non ha potuto a causa di alcuni problemi di salute. Non si è persa d’animo però, infatti ha chiesto a suo zio il favore di consegnare una lettera.

Nella lettera la piccola Lavinia parla a Conte della sua idea pro-ambiente, ovvero di distribuire degli erogatori di acqua potabile in tutte le città italiane, in modo tale da rendere il nostro un “mondo migliore“.

La risposta del premier

Il premier Conte, colpito da questa lettera, ha ringraziato la giovane 11enne per le belle parole inviategli, apprezzando in particolar modo l’interesse mostrato da parte di una cittadina così giovane a temi tanto importanti come l’ecologia.

Prontamente ha pubblicato su Facebook la foto della lettera scritta dalla piccola Lavinia, accompagnata dalla sua risposta, complimentandosi con la bambina per la sensibilità dimostrata: “Se tutti gli abitanti del pianeta avessero la tua stessa premura potremmo compiere decisivi passi in avanti per contrastare i cambiamenti climatici e proteggere ben più efficacemente l’ambiente e le bio-diversità“.

Il Governo al lavoro per la tutela dell’ambiente

Inoltre, continua affermando che il Governo ha a cuore, proprio come lei, questi obiettivi per la tutela dell’ambiente, infatti scrive: “Con il Governo ci stiamo impegnando molto seriamente, con varie misure, per realizzarli“.

Per finire, il presidente promette alla piccola Lavinia che avranno modo di parlare di persona delle misure possibili da prendere per la tutela dell’ambiente, e le scrive: “Anche a me farebbe molto piacere incontrarti e conoscerti di persona.

Potremo farlo la prossima volta che verrò ad Agropoli“, concludendo la sua risposta con delle affettuose parole: “Quando ci incontreremo te ne parlerò in maniera approfondita e così tu mi illustrerai in dettaglio la tua proposta“.