Bianca Guaccero a Detto Fatto

Tutte le storie finiscono, anche quelle da cantare. Bianca Guaccero termina la sua esperienza nella prima serata di Rai 1 con la terza e ultima puntata di Una Storia da Cantare, il varietà musicale dedicato ai cantautori italiani che si è concluso sabato scorso. Ma se da una parte c’è una chiusura “naturale” che la riporta nel pomeriggio di Rai 2, dall’altra c’è il concretissimo rischio di una chiusura forzata che, invece, vedrebbe la Guaccero fuori anche dal suo porto franco di Detto Fatto. Ma andiamo per ordine…

Un buon risultato in prima serata

L’esperimento musicale di Rai 1 è andato oltre le aspettative di molti.

Il programma condotto da Enrico Ruggeri e Bianca Guaccero, pronosticato da molti al 15-16% di share, ha chiuso con una media che sfiora il 19% con punte anche del 22% nel corso della prima puntata dedicata a De André. E il tutto contro l’imbattibile Tu Si Que Vales che vola ormai verso numeri irraggiungibili (oltre 5 milioni di spettatori). La Guaccero si è quindi congedata dal suo nuovo pubblico (il target di Una Storia da Cantare è molto diverso da quello di Detto Fatto) con una serie di post su Instagram di ringraziamento.

Abbiamo ballato un tango, abbiamo condiviso i nostri mondi, abbiamo cavalcato le montagne russe e poi siamo scesi ancora col fiatone e gli occhi che brillavano. È stato un bel viaggio. Grazie!” ha scritto taggando il registra Duccio Forzano. E poi ancora altro post di dedica, questa volta al compagno d’avventura Enrico Ruggeri (anche se all’inizio doveva esserci un terzo conduttore), e a tutti i numerosi ospiti intervenuti (circa 50 big della musica italiana dalla Bertè a Il Volo, da Arisa alla PFM, da Massimo Ranieri a Patty Pravo, ndr.).

Battere il carrozzone De Filippi era impossibile, ma anche tenere “accesa” Rai 1 con numeri più che dignitosi non era facile. Ma non ci sono solo buone nuove per la brava Guaccero.

Detto Fatto resta “tiepido”

Detto Fatto, quest’anno, non è mai riuscito a decollare davvero. Dopo i numeri soddisfacenti della precedente edizione, quest’anno il factual show di Rai 2 è rimasto piuttosto tiepido con un numero di telespettatori spesso non soddisfacente (nonostante il contenuto sia addirittura migliore dello scorso anno).

Complice anche il continuo cambio di orario creato per non penalizzare il competitor di Rai 1 (Vieni da Me della Balivo, che a sua volta arranca e non poco). E se i numeri non eccellono, anche il concept della trasmissione sembra non piacere troppo ai dirigenti Rai. L’amministratore delegato della Rai. Fabrizio Salini, ha infatti dichiarato di sentire la “necessità di cambiare la struttura di Palinsesto del Day Time di Rai 2, valutando il suo popolamento con nuovi prodotti”. La rete cerca una nuova caratterizzazione orientata su target di pubblico più giovani. Manco a dirlo, rischia grosso I Fatti Vostri di Magalli, che potrebbe prendere lo stesso Viale del Tramonto di Mezzogiorno in Famiglia, ma Detto Fatto – con la sua impronta factual e il suo tono di voce giovane – andrebbe davvero sacrificato? Gli ascolti non aiutano…

Sorpresa-Bianca-Guaccero fratello
Bianca Guaccero a Detto Fatto