Francesco Nuti e Giovanni Veronesi

Maledetti Amici Miei è uno dei gioiellini della stagione di Rai 2. Un programma raffinato, con un parterre di artisti di primissimo livello e una scrittura brillante. Tutte premesse necessarie affinché non riuscisse negli ascolti in quella rete che oggi ha un’identità un po’ meno d’autore e che vede nel suo più grande successo in prime time Stasera tutto è possibile, ma anche Il Collegio e Made in Sud. Linguaggi diversi per pubblici diversi. Così, dopo uno stop per fermare l’emorragia di telespettatori, Maledetti Amici Miei è tornato ieri sera con una puntata a tratti commovente (come spesso accade) soprattutto nel momento della toccante dedica di Giovanni Veronesi a Francesco Nuti.

Il monologo dedica di Veronesi a Nuti

Francesco Nuti – ricorderete – ha vissuti momenti terribili. Dopo il coma la profonda disabilità, con una lunghissima assenza dalle scene e le dediche dai vari talk. Ieri sera, Veronesi ha speso delle parole per l’amico a cui ha dedicato un profondo monologo. Il regista ha ricordato la profonda amicizia che lo lega all’attore e dopo si è esibito sulle note di Pupp’a pera, una delle canzoni simbolo della comicità di Nuti.

L’amicizia nonostante le liti

Io e te, Francesco, saremo sempre amici e niente ci separerà” ha detto Veronesi.

Nessun’avversità potrà separarci, perché io mi chiamo vento nei capelli e tu Francesco. E noi siamo amici per sempre”. Le avversità a cui il regista fa riferimento sono, probabilmente, da ricercare in una lite. Ai tempi, Francesco Nuti beveva. Lo stesso Veronesi – ai microfoni dei Lunatici – lo aveva definito alcolizzato: “Io non sono uno psicologo, ho anche io i miei limiti, quando una persona beve, quando una persona è alcolizzata, non so come trattarla. E poi ero più giovane, mi spaventai, pensai che anche io stavo rischiando, che il pericolo incombeva anche nella mia vita.

A un certo punto gli dissi che noi due non andavamo più d’accordo, e che lui doveva curarsi. Alla fine tutto è degenerato. I due poi sono tornati amici, ma la vita di Nuti non è più stata la stessa. E, in qualche modo, anche quella di Veronesi, affettuoso amico dalle parole cariche di amore e dolore.

Maledetti amici miei Veronesi
Maledetti amici miei – un frammento della puntata di ieri