eros ramazzotti

Il cantante si prepara a rimettersi in gioco dopo un anno di dure prove. Prima il divorzio da Marica Pellegrinelli, poi l’operazione alle corde vocali, ma il 20 già è pronto a tornare sul palco.

Per questa occasione ha incontrato Il Corriere della Sera a cui ha raccontato la sua convalescenza dopo l’intervento, ma anche della sua vita privata. Il cantante romano ha affrontato anche il discorso del suo secondo divorzio, senza evitare il paragone tra questa separazione e quella da Michelle Hunziker. Tuttavia non è mancato un sfogo contro il gossip, che con la cronaca rosa lo tiene sempre sotto tiro.

La convalescenza di Eros Ramazzotti

L’intervento è stato necessario, dopo mesi di problematiche: “I problemi erano iniziati a Sanremo” spiega l’artista. “Sentivo qualcosa che non andava nella voce. Dagli esami è emerso un ispessimento delle corde vocali e ho deciso di intervenire rapidamente“.

Dopo l’operazione le cose sono cambiate completamente: “Adesso la voce è migliorata. Sono tornato ad avere l’estensione che avevo anni fa, ho ritrovato falsetti e altre sfumature che si erano perse. A metà concerto sento che la voce regge.

All’inizio del tour l’anno scorso facevo 2 ore e 5 minuti circa, adesso arrivo a 2 ore e mezza“. La convalescenza è stata difficile e gli ha imposto il silenzio assoluto. “Sono stato praticamente zitto una settimanauna settimana di ritiro in campagna, dove ha potuto rifugiarsi lontano dal gossip e distendersi. E soprattutto da solo.

Lo sfogo contro i gossip

E già, da solo, perché Eros dopo il divorzio da Marika Pellegrinelli è sempre rimasto single. E ribadendo il concetto il cantante ha dato voce ad uno sfogo che covava da un po’.

Sono orgogliosamente single, ma se saluto una fan a Lubiana o se mando un sms alla nuova miss Italia qualcuno si inventa chissà che storia… So di essere nell’occhio del ciclone, ma non c’è freno allo schifo del gossip“.

Differenze tra Marica e Michelle

La separazione dalla Pellegrinelli resta comunque un evento recente che sicuramente avrà influenza anche sulla sua produzione. Tuttavia lo stesso Ramazzotti spiega che sarà un’influenza diversa rispetto a quella generata dal divorzio da Michelle Hunziker.Ci sarà, ma in maniera diversa da 15 anni fa: “9” era un disco introspettivo e triste, ora vorrei parlare di un’esperienza positiva, di un amore finito ma che ha lasciato ricordi belli e e figli bellissimi“: