nuvole carbonio gassoso universo

Anche l’universo ha la sua discarica: si trova a 13 miliardi di anni luce da noi, ed è costituita da nuvole di carbonio gassoso. Lo hanno scoperto i ricercatori del team di cosmologia della Scuola Normale di Pisa.

Le immagini della “discarica dello spazio” sono giunte grazie a dei dati che sono stati raccolti da Alma (Atacama Large Millimeter Array), il più grande radiotelescopio al mondo.

Nuvole di carbonio a miliardi di anni luce

In tutto si è trattato di mettere insieme 66 antenne che si trovano sulle Ande del Cile. In pratica ciò che è emerso è che a 13 miliardi di anni luce da noi ci sono delle nuvole di carbonio gassoso con un raggio di 30mila anni luce: si tratta in sintesi di atomi di carbonio che sono stati prodotti dalle primissime stelle dell’universo e poi sono state trasportate via da forme ventose che le hanno fatto viaggiare fino a concentrarle in vortici nebulosi che, di fatto, inquinano lo spazio tra le galassie.

Lo studio è stato condotto e concluso dal team di cosmologia coordinato da Andrea Ferrara dell’Università della Normale di Pisa.

Ferrara ha dichiarato, come riporta l’Arno.it: “La quantità e l’estensione del gas ricco di carbonio espulso da queste galassie supera di gran lunga le nostre aspettative. I modelli teorici non sono al momento in grado di spiegare questa evidenza”.

Il lavoro non è comunque concluso: “È necessario quindi incorporare qualche nuovo processo fisico nelle simulazioni cosmologiche che stiamo conducendo. Con il team della Normale ed i nostri colleghi stiamo freneticamente lavorando per interpretare questa sorprendente scoperta”.