un coniglio

Si chiama Nigel e da qualche giorno è una star sui social insieme al suo orsetto. Chi è Nigel? È un coniglio abbandonato per le strade di Londra insieme al suo peluche, da cui sembra inseparabile.

Nigel ritrovato nella scatola stretto al suo orsacchiotto

Un uomo che passeggiava per le gelide vie di Londra (Turnham Road, nella sud-est di Londra) è stato incuriosito dai rumori provenienti da una scatola poco distante da lui. Dopo averla aperta la scoperta: all’interno un coniglio grigio e il suo peluche, un orsacchiotto, abbandonati entrambi senza alcuna pietà e stretti l’un l’altro.

L’uomo ha immediatamente dato l’allarme e condotto l’animale infreddolito in un rifugio del Kent. Qui, il coniglio è stato visitato e riscaldato, senza mai separarlo dal suo amico di pezza.

Gara di adozioni per Nigel e l’orso

La storia è stata resa nota da RSPCA, la Società reale per la protezione degli animali di Inghilterra e Galles, che ha chiamato il coniglietto Nigel. Dalla pubblicazione della notizia, sono state decine le richieste di adozione: se entro qualche settimana i proprietari di Nigel non si faranno vivi, l’animale potrà ricominciare una nuova vita in una casa accogliente e amorevole.

In Italia, fino a 50.000 abbandoni

La storia di Nigel dimostra che non sono solo cani e gatti ad essere vittime di abbandono. La crudeltà umana non risparmia alcun tipo di essere vivente. Le punte massime di animali abbandonati si registrano nel periodo estivo (25-30%), quando avere un quattro zampe può intralciare i piani per le vacanze, periodo in cui crescono gli appelli dei vip anti abbandono. Spesso ci si regala degli animali con troppa leggerezza, facendoci guidare dall’entusiasmo del momento che questi suscitano in noi.

Prendersi cura di un animale non è tanto diverso dal prendersi cura di una persona. Si stima che ogni anno in Italia siano abbandonati una media di 80.000 gatti e 50.000 cani, più della metà dei quali morirà in incidenti, maltrattamenti o per mancanza di viveri, come sostiene Lav, la Lega anti vivisezioni. È importante ricordare che l’abbandono non è solo un reato previsto dalla legge: è moralmente incivile.