rula jebreal in primo piano

Dapprima l’indiscrezione che era stata lanciata da Dagospia circa la presenza sul palco dell’Ariston al Festival di Sanremo 2020 di Rula Jebreal, la giornalista e scrittrice palestinese, nel ruolo di co-conduttrice al fianco di Amadeus. Una presenza femminile impegnata che aveva diviso l’opinione pubblica. Successivamente la smentita e ora, ancora una svolta: arriva il via libera, Rula Jebreal sarà a Sanremo.

Rula Jebreal sarà al Festival di Sanremo

La notizia è arrivata ora e sembra essere ufficiale ma sopratutto definitiva: la giornalista e scrittrice Rula Jebreal scenderà la scalinata del teatro Ariston di Sanremo in occasione della 70esima edizione del Festival di Sanremo.

Una presenza, la sua, fortemente voluta dal direttore artistico, Amadeus. Il nome della giornalista come co-conduttrice del venturo Festival aveva da subito fomentato una feroce polemica. Una presenza così tanto contrastare da aizzare un polverone intorno tanto da far indietreggiare la Rai.

Dopo la smentita, il dietrofront della Rai

Una presenza troppo “politica” e impegnata per poter essere avvolta dal contesto della musica italiana con il rischio di dare un taglio politico impattante. Per queste ragioni e alla luce dell’acceso dibattito, Viale Mazzini aveva optato per un dietrofront strategico circa la presenza sul palco della giornalista palestinese.

Ma se dietrofront si parla, è più opportuno contemplare quello odierno che rivuole invece, e in vesti ormai ufficiali, la Jebreal sul palco. Si apprende infatti come, dopo un vertice, la Rai abbia deciso di dare l’ok all’intervento della Jebreal sul palco dell’Ariston dove porterà in scena un monologo contro la violenza sulle donne. Al momento è ancora molto difficile sapere quando interverrà, ma la sua presenza è ormai stata confermata senza più possibilità di ripensamenti.