luigi favoloso

Negli ultimi giorni fa facendo molto parlare la presunta scomparsa di Luigi Favoloso, l’imprenditore e modello noto per essere l’ex fidanzato di Nina Moric. Tanti i dubbi circa la sua scomparsa, da molti ritenuta una trovata pubblicitaria. Chi non la pensa così invece è la madre di Luigi Favoloso, che si è detta molto preoccupata per il figlio.

Scomparso dal 29 dicembre

La denuncia per la scomparsa di Luigi Favoloso è stata presentata il 29 dicembre: l’imprenditore sarebbe sparito da Torre del Greco senza documenti, auto ed effetti personali. Attorno alla sua scomparsa, però, sono subito nati dei dubbi.

Ad avere perplessità è anche l’ex fidanzata Nina Moric, che in una storia ha scritto: “L’amore è rimanere e non sparire (apposta) e far preoccupare i suoi cari con lo scopo di vedere se uno ci tiene“.
L’ultimo presunto avvistamento risalirebbe proprio al 29 dicembre, quando un passeggero di un treno Napoli-Milano lo avrebbe fotografato. Lo scatto è finito a Pomeriggio Cinque, dove la madre di Favoloso ha confermato che si trattava del figlio.

Per la madre non è una trovata pubblicitaria

Ospite a Storie Italiane, la madre di Luigi Favoloso ha ribadito la sua preoccupazione per la sorte del figlio.

A Eleonora Daniele la donna ha confessato che il figlio, pochi giorni prima, aveva dichiarato di volersi prendere del tempo per se stesso. Alla base del bisogno, la tristezza e l’angoscia dell’ultimo periodo. Favoloso di recente è stato anche coinvolto in una rissa.
La preoccupazione della madre è palpabile e più volte scoppia in lacrime. Rispetto ai dubbi riguardo la possibile sparizione per una trovata pubblicitaria, smentisce categoricamente. Con lei l’amico Alex Fiumara: “Non si è allontanato per visibilità, non è un suo modo di fare“.

Quindi un appello, direttamente al figlio: “Luigi torna a casa, facci avere tue notizie, ti voglio bene“.

Il post di Nina Moric

Nel frattempo, a seguito della scomparsa di Luigi Favoloso e delle sue parole, sul profilo di Nina Moric è apparso un testo scritto dal suo avvocato. Nello stesso, si richiede di non avere niente a che fare con la questione e di non voler essere associata in nessun modo a questa “presunta scomparsa“.