volante dei carabinieri

Ennesimo atto criminoso nel foggiano. Il corpo di un uomo è stato ritrovato in un’auto, i resti erano carbonizzati come la vettura all’interno della quale si trovava. Sul caso indagano i carabinieri.

Il macabro ritrovamento a pochi giorni dall’esplosione di una bomba nei pressi di un centro anziani.

Cadavere di un uomo in un’auto

Il cadavere è stato ritrovato in località Simeone, nella zona rupestre che fa parte del circondario di Torremaggiore, provincia di Foggia.

Come accennato in precedenza, si tratta con certezza di un uomo, Il corpo è stato rinvenuto all’interno di un’auto mangiata dalle fiamme. Da una prima analisi, gli inquirenti pare abbiano identificato i resti in un uomo scomparso da due giorni.

I carabinieri hanno una pista

Il ritrovamento è avvenuto nella tarda mattinata di domenica. Sul caso indagano i carabinieri che sospettano si tratti dell’uomo scomparso lo scorso 17 gennaio. A presentare la denuncia è stata la moglie che non aveva più sue tracce. I militari stanno cercando di capire se si tratti di omicidio o suicidio.

I parenti dell’uomo scomparso sul posto

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 15.30 – Sembra sempre più accreditata la pista inizialmente seguita dagli inquirenti. I carabinieri sono sempre più convinti che possa trattarsi di Leonardo Selvaggio, 56enne originario di San Severo scomparso lo scorso venerdì.

Secondo quanto riferisce Foggia Today, sul posto sono arrivati i familiari di Selvaggio.