Cronaca

Francesca trovata morta nel parco: un uomo avrebbe confessato l’omicidio

Pare ci sia una confessione per l’omicidio di Francesca Fantoni, la donna di 35 anni trovata morta ieri nel parco di Bedizzole, in provincia di Brescia. Pare che ad aver ammesso di aver commesso l’omicidio sia un uomo, un pastore, sulla trentina. Non ci sono ancora conferme ufficiali. Francesca è scomparsa sabato sera: la sua […]
Francesca Fantoni in primo piano

Pare ci sia una confessione per l’omicidio di Francesca Fantoni, la donna di 35 anni trovata morta ieri nel parco di Bedizzole, in provincia di Brescia.

Pare che ad aver ammesso di aver commesso l’omicidio sia un uomo, un pastore, sulla trentina. Non ci sono ancora conferme ufficiali.

Francesca è scomparsa sabato sera: la sua famiglia aveva subito dato l’allarme quando si era accorta del ritardo della 39enne. 

La scomparsa sabato sera

Sulla pagina “Sei di Bedizzole se…” era apparso il 26 gennaio un preoccupato annuncio della famiglia: “Urgente!! Da ieri alle 19 non abbiamo più notizie di lei, non è rientrata a casa… Se qualcuno l’avesse vista per favore mi contatti al numero 3496648502 o chiami i carabinieri di Bedizzole.

Si chiama Francesca, siamo molto preoccupati perché abbiamo ritrovato il cellulare rotto in piazza”.

Uccisa probabilmente dalle percosse

La donna, che soffriva di un leggero disturbo psichico, sarebbe stata forse strangolata e sono stati trovati segni di violenza sul suo corpo, rinvenuto dietro a un cespuglio nel parco di Bedizzole. Il suo cellulare è stato ritrovato rotto nella piazza del paese. La causa della morte, secondo i primi esami, sarebbero proprio le percosse: l’uomo che avrebbe confessato avrebbe parlato di un movente di tipo sessuale, per cui è possibile che la ragazza abbia opposto resistenza e per questo sia stata massacrata.

 

Le indagini sono coordinate dal Pm Marzia Aliatis di Brescia, subito accorsa sul posto per i primi rilevamenti. Alle 10.30 di oggi al Comando Provinciale si terrà una conferenza stampa sul caso, e verranno forniti maggiori dettagli sui nuovi elementi emersi.

Smentita la confessione

Durante la conferenza stampa di stamattina è stata smentita l’ipotesi della confessione: l’uomo fermato, che al momento si troverebbe in misura cautelare carceraria, non avrebbe dato dettagli riguardo a un’ipotetica dinamica del delitto.

Potrebbe interessarti