pupo

Ad un passo dal debutto della 70esima edizione del Festival di Sanremo, c’è chi non nasconde una sorta di dispiacere nel non aver ricevuto un invito. Pupo avrebbe tanto voluto essere all’Ariston quest’anno per celebrare una data che per lui è molto importante.

Il cantante lo ha dichiarato in un’intervista recente rilasciata alla rivista NuovoTv. Tuttavia lo stesso Pupo non si perde d’animo, dopotutto non ha nemmeno il tempo di ragionare sulla mancata occasione di Sanremo, poiché ha da assolvere al ruolo di opinionista al Grande Fratello Vip.

I 40 anni di “Su di Noi”

Questo 2020 per Pupo cade una ricorrenza molto speciale: la canzone Su Di Noi festeggia i suoi primi 40 anni.

Il brano, scritto da Paolo Barabani e Donatella Milani, fu presentato al Festeival di Sanremo del 1980. Per Pupo sarebbe stato davvero meraviglioso festeggiare questo anniversario lì dove tutto è cominciato, al teatro Ariston.

Tuttavia il cantante non ha ricevuto un invito da Amadeus. “Non mi sarebbe piaciuto partecipare come concorrente, ma come ospite sì” ha detto Pupo a Nuovo Tv. “Se Amadeus mi chiamasse ci andrei. Fossi stato direttore artistico una canzone così l’avrei voluta festeggiare, è un errore tecnico!

“.

L’avventura del reality

Ad ogni modo Pupo è attualmente impegnato con il Grande Fratello Vip, dove, insieme a Wanda Nara, svolge il ruolo di opinionista. Una nuova sfida per lui, quella del reality, che sta affrontando ormai da 3 settimane. “Ho sempre lavorato molto, non ho bisogno di visibilità, e ho accettato questa sfida sia perché sono curioso sia perché mi piace dare la mia opinione su un reality così seguito“.

Eppure se avesse dovuto entrare nella Casa da inquilino nemmeno a pensarci. “No, impensabile! Mi mette in difficoltà la convivenza con gli altri. Dormo solo con mia moglie o la mia compagna.

L’ultima volta che ho dormito con un amico è stato in gita a tredici anni“.