Pupo e Alfonso Signorini

Nella lunga coda di polemiche che stanno accompagnando settimanalmente questa nuova edizione del Grande Fratello Vip, si aggiunge ora una lamentela da parte dell’opinionista Pupo, le cui opinioni sulla vicenda delle frasi sessiste pronunciate da Salvo Veneziano hanno fatto gridare al maschilismo tradizionalista. Ospite di Tv Talk, il cantante ha provato a spiegare la sua posizione, rivelando anche uno scontro con Alfonso Signorini.

L’antefatto: le dichiarazioni di Pupo

Il fulcro delle polemiche è la ormai famigerata espulsione di Salvo Veneziano dal GF Vip, per le frasi pesantemente sessiste. Dopo quell’episodio, Signorini si era scagliato duramente contro di lui e gli altri concorrenti protagonisti della chiacchierata, definendoli trogloditi.


A quel suo j’accuse, l’opinionista del GF Vip Pupo aveva risposto cercando di prendere un po’ le parti dei coinvolti: “C’è molta ipocrisia anche nella gogna che stiamo mettendo addosso a questi ragazzi. C’è volgarità e ignoranza, ma non cattiveria“.
Quindi, aveva citato l’esempio di sua madre ultra 80enne che critica l’abbigliamento della figlia, esempio che ha però attirato nuove polemiche.

Pupo stoppato da Signorini: il confronto dietro le quinte

L’occasione per tornare sulla vicenda arriva a Tv Talk, programma di Rai 3 in cui Enzo Ghinazzi ha potuto replicare a chi gli contesta uno scivolone “un po’ tradizionalista e maschilista“, nelle parole dell’autore del programma Sebastiano Pucciarelli.

Pupo replica: “Posso parlare a pieno titolo di violenza o dipendenze, perché mi sono sporcato le mani. Queste vicende le conosco, ci sono passato per tutto e per tutto“.
Quindi la rivelazione: “Non sono un moralista. Nell’ultima puntata però Signorini mi ha violentemente stoppato, in maniera anche…va bhe, poi ne abbiamo parlato“.

La critica di Pupo a Signorini

La conversazione quindi si sposta dalle critiche a Pupo ai presunti limiti da conduttore di Alfonso Signorini, in settimana duramente accusato di ipocrisia anche da Paola Barale.

Pupo, ne ammette i pregi ma ne evidenzia anche i difetti: “Alfonso ha alzato di livello la dialettica del programma. Però il fatto di intervistare, di chiedere e di dare un’opinione, una serie di movimenti che fa tutto da solo, sono un po’ il limite che deve superare come conduttore“.

Gira che ti rigira, non sembra esserci verso per uscire dalla polemica delle frasi sessiste al GF Vip. Sembra infatti che ogni replica offra il fianco a nuove critiche, in un turbinio che non giova alla salute di un programma tremendamente dentro l’occhio del ciclone.