Fiorello, Diodato e Amadeus a Sanremo 2020

Chiuso il sipario, è tempo di tirare le fila e fare i conti sul 70° Festival di Sanremo. Una edizione caratterizzata senza dubbio dalla lunghezza, per molti eccessiva, ma anche da ascolti come non se ne vedevano da anni. La finale del Sanremo di Amadeus è tra le più seguite di sempre, dopo l’edizione 2002 condotta dall’icona Pippo Baudo e quella del 2000 di Fabio Fazio.

Gli ascolti delle altre serate

Prima di analizzare i dati della finale, un rapido riepilogo di come sono andate le prime quattro serate di Sanremo 2020. Quando la prima serata ha ottenuto il 52,2% di share, infatti, si era capito che poteva essere l’inizio di qualcosa di grande per Amadeus e Fiorello.

Nottata dopo nottata, i numeri sono continuati a crescere: 53,3% la seconda serata, 54,5% nel giovedì delle cover, di nuovo 53,3% per la penultima sera.
Numeri già ottimi che pare abbiano spinto la Rai a proporre subito la riconferma per il 2021 ad Amadeus. A contribuire, anche gli ascolti record della finale.

La terza finale più seguita del secolo

Il successo dell’edizione di Amadeus, quantomeno nei numero, è certificato dai dati diffusi dall’Auditel dopo la serata finale. Lo share totale della finale di Sanremo è stato del 60,6%: 11.477.000 gli spettatori conquistati.

Nel dettaglio, sono stati 13.638.000 gli spettatori collegati nella prima parte di serata (56,8%) e 8.969.000 gli eroi che hanno seguito la lunghissima seconda parte (68,8%).
Per trovare un’altra finale così seguita bisogna tornare al 2002, all’edizione di Pippo Baudo con Manuela Arcuri e Vittoria Belvedere, che ottenne il 62,66% a fronte di 13 milioni e passa di spettatori.

Nel nuovo millennio il record è di Fazio

Quello di Amadeus quindi è il risultato migliore dal 2002 a oggi, ma occupa comunque il terzo gradino del podio: sul primo troviamo infatti la prima edizione del nuovo millennio, quella condotta da Fabio Fazio e Luciano Pavarotti.

Numeri pazzeschi per quella finale: 15.223.000 spettatori e il 65,47%.

Viene da chiedersi se il risultato di Sanremo 2020 non sarebbe potuto essere ancora migliore, magari senza scoraggiare gli appassionati e limitandosi alle “sole” 4 ore di evento. Pensieri per l’anno prossimo, sempre che Amadeus decida di risalire sulla giostra.

Approfondisci:

Tutto sul Festival di Sanremo

Il vincitore del 70° Festival di Sanremo è Diodato con Fai rumore

Sanremo, le pagelle della finale: Diodato vince accontentando tutti