Levante e Diodato canzone Antonio

L’unico gossip sentimentale di questo Festival di Sanremo è quello tra Diodato, fresco vincitore, e Levante (12esima posizione, nonostante la qualità del suo pezzo, Tikibombom). I due non hanno solo diviso il palco dell’Ariston, seppur in momenti differenti, ma anche e soprattutto un’intensa storia d’amore durata dal 2016 al 2018. Una relazione metabolizzata e sublimata con le canzoni, come solo i cantautori di spessore sanno fare, ma che ora ritrova una seconda vita “sporcandosi” di gossip. E, tra dediche musicali reciproche, come fosse una corrispondenza, c’è già chi parla di ritorno di fiamma.

Dediche reciproche

Tutto comincia con un video di Coez che, scherzando su Instagram con Levante, le chiede “Ma lo sai che la canzone che ha vinto a Sanremo è dedicata a te?”. La cantante nega tra le risate e molto imbarazzata chiude il discorso. Il secondo atto si consuma a Domenica In, con una Mara Venier che riesce ad estorcere a Diodato il fatto che Fai Rumore abbia, tra i destinatari principali, proprio Levante. Da quel momento, il caos: i due cantautori finiscono tra le tendenze twitter e non si contano i messaggi di chi li rivuole insieme.

In gergo social, parte quella che si chiama “ship”, ovvero il supporto, che diventa tifo, a tratti fanatico, nei confronti di una coppia. Viene quindi fuori che la dedica è reciproca e che anche Levante ha scritto parole e musica per l’ex fidanzato. La canzone, in modo inequivocabile, si chiama proprio come lui: Antonio.

Le parole struggenti di Antonio finiscono in tendenza

Il pezzo, incluso in Magmamemoria, è uscito lo scorso 4 ottobre, ma i “non fan” se ne sono accorti solamente adesso.

Antonio è una bellissima canzone d’amore, io amo fare i nomi delle persone, perché come nei migliori diari per ricordare bene bisogna scrivere il dettaglio”. Levante ha definito Antonio una “canzone a tratti faticosa”. Il brano, uno dei più intensi di tutto il disco, è l’unico ad avere una coda musicale lunghissima suonata dall’orchestra di Budapest che trascina il pezzo in un’atmosfera poetica e drammatica. Se poi consideriamo che la cantante ripete di continuo “Antonio, mi fai benissimo, mi piaci tu” e che le cose non sono andate bene tra i due, l’effetto finale è quello di un memoriale struggente.

Nel pezzo Levante canta: “Non ti chiedo giurami per sempre, l’amore non esiste nel futuro prossimo, sorge al mattino e muore in questo ciclo cosmico”. Una storia d’amore che è stata fondamentale per la cantante, che nella strofa del brano scrive: “Col cuore ho raggiunto il massimo in una notte di un settembre tragico. Sei stato tu a salvarmi da un tombino cieco”. Un successo di ritorno per il brano che, in una notte, è passato da 15mila a 30mila visualizzazioni su Youtube, finendo pure tra le tendenze.