Roma, 19enne ingerisce veleno letale ma si pente troppo tardi: morto suicida

Un gesto estremo, dettato dalla depressione. Poi il pentimento e il tentativo di salvataggio, ma ormai era troppo tardi. Se ne va così un 19enne romano, studente dell’Accademia di musica. Ha esalato l’ultimo respiro in una stanza singola di un bed&breakfast di Trastevere, dopo aver assunto un veleno letale. Domenica 16 febbraio è prevista l’autopsia sul corpo del ragazzo. Poco più di un mese fa un’altra giovanissima vita è andata perduta per suicidio.

Ha cambiato idea, ma era troppo tardi

Si era fatto spedire direttamente dalla Polonia il veleno letale che ha usato per farla finita.

Stando a quanto riporta il Messaggero, pare che il ragazzo soffrisse da tempo di depressione e non sopportasse più di vivere. Da qualche mese aveva iniziato ad andare da uno psichiatra, ma evidentemente non è bastato a distoglierlo dalla sua tragica decisione. Per questo avrebbe preparato minuziosamente il suo piano per suicidarsi, perché ormai vedeva quella come unica soluzione ai propri problemi, all’apatia e al male che lo opprimeva. Ci ha pensato per mesi, finché si è deciso. Ma pochi minuti dopo aver ingerito la sostanza velenosa, ha cambiato idea e ha chiamato il 118 nel panico.

Le indagini sul veleno dalla Polonia

“Aiuto, fate presto, ho ingerito qualcosa”, avrebbe gridato ai soccorsi, che si son precipitati nel b&b scelto dal ragazzo per farla finita. Chissà cos’ha pensato in quegli ultimi attimi, cosa sarà stato a fargli cambiare idea, a fargli ritrovare la voglia di vivere. Ma purtroppo, non lo sapremo mai. Il giovane musicista è morto prima che i soccorsi potessero salvarlo. Al loro arrivo, il suo cuore aveva già smesso di battere. Sulla vicenda indaga per istigazione al suicidio la pm Giulia Guccione.

In particolare, le indagini ruotano attorno alla sostanza utilizzata: nitrato di sodio, un potente veleno importato dalla Polonia. Gli inquirenti si chiedono come sia stato possibile farlo entrare in Italia sottobanco settimane fa e chi sia il venditore.  Nel mentre, la famiglia e gli amici piangono la sua scomparsa.