george e amal

La villa a Londra di George Clooney e Amal è stata sommersa in seguito allo straripamento del fiume Tamigi determinata da forti piogge. Completamente allagati il parco circostante e il patio.

Sicuramente il fatto che la residenza sia situata al di sopra di un isolotto sul fiume avrà certamente favorito l’inondazione. Di fatti non è la prima volta che la coppia famosa si trova ad affrontare questo tipo di problematiche.

La residenza di George Clooney

La residenza si trova nei pressi di Londra, a Sonning nel Berkshire ed ospita la famiglia Clooney da alcuni anni.

La villa sorge all’interno di una tenuta che si estende per 4 acri. La proprietà, una magione del XVII secolo è stata acquistata dalla coppia nel 2014, per la cifra di 7 milioni e mezzo di sterline. La villa sorge all’interno di una tenuta che si estende per 4 acri.

Altrettanto sostanziosa la somma che l’attore e l’avvocato hanno investito per i lavori di ristrutturazione. Infatti, ai tempi della compravendita la proprietà non era nelle migliori delle condizioni e sono stati necessari importanti interventi di restauro. Non solo, la coppia si è adoperata affinché venissero aggiunte anche 2 piscine, un campo da tennis ed un cinema privato.

E poi il meraviglioso parco circostante con il suo giardino ricolmo di alberi.

I danni alla proprietà

Ora George a Amal sono costretti a ristrutturare nuovamente a causa delle problematiche dovute all’allagamento. La maggior parte dei danni sono stati registrati in veranda, nel giardino e nei campi da tennis. Episodio simile si verificò già nel 2016.

Pare che la coppia, qualche tempo fa abbia richiesto i permessi per alzare mura attorno alla proprietà che tengano distanti occhi, ma soprattutto obiettivi indiscreti.

A quanto pare essere circondati dall’acqua e rifugiarsi su un’isola non è stato sufficiente per la coppia in cerca di privacy. Magari ai lavori di ristrutturazione si aggiungeranno anche questi che erano in progetto da un po’.