Cronaca

Coronavirus, volo proveniente da Roma bloccato alle Mauritius

A bordo del velivolo ci sarebbero 300 persone: al momento pare che siano bloccati a bordo solo coloro che arrivano da Lombardia e Veneto
bari coronavirus

Allerta da Coronavirus anche all’estero, per gli italiani: un volo proveniente da Roma e giunto nelle scorse ore nell’Isola di Mauritius è stato bloccato all’atterraggio: alle 300 persone che si trovavano a bordo è stato impedito di scendere.

Bloccati solo provenienti da Lombardia e Veneto

L’allerta Coronavirus parte dall’Italia ed arriva nel paradiso dell’Oceano Indiano, su una delle isole più amate dai turisti. Un volo Alitalia, dopo un lungo viaggio, è stato infatti bloccato all’aeroporto isolano: è stato riferito in un primo momento ai passeggeri che non avrebbero potuto scendere se non dopo esami clinici e un periodo di quarantena.

Successivamente pare che l’allerta sia stata circoscritta ai soli cittadini delle regioni Lombardia e Veneto, mentre gli altri sono potuti sbarcare senza dover effettuare alcuna quarantena.

Il comunicato di Alitalia

In una nota la compagnia ha fatto sapere che “il volo Alitalia AZ 772 Roma-Mauritius, decollato dall’aeroporto di Roma Fiumicino alle ore 21:40 di domenica 23 febbraio, è regolarmente atterrato all’aeroporto di Mauritius alle ore 10:45 locali (le 7:45 in Italia), con a bordo 212 passeggeri e 12 membri dell’equipaggio.

In base a disposizioni delle Autorità di Mauritius, non trasmesse alla compagnia prima dell’arrivo del volo, lo sbarco di 40 persone originanti da Lombardia e Veneto sarebbe stato condizionato a una messa in quarantena locale“. Ecco quindi che a 40 persone è stato vietato di scendere. Ora viene previsto un volo di ritorno “su richiesta degli stessi, ed in costante coordinamento con l’Unità di Crisi della Farnesina, Alitalia ne sta predisponendo il rientro immediato“.

Potrebbe interessarti