lego omini

Erano gialli e senza tratti distintivi, piccoli e dalle fattezze geometriche. Quando Jens Nygaard Knudsen ha creato gli omini a cui far abitare il mirabolante mondo dei mattoncini Lego, forse non sapeva di essere il portatore di una rivoluzione nel mondo dei giocattoli per bambini ed adulti.

Oggi, all’età di 78 anni, l’uomo che ha fatto conoscere al mondo gli omini gialli è venuto a mancare: viveva in una casa di riposo in Danimarca, dove si era rifugiato al termine di una vita votata alla creatività.

Piccoli, gialli e senza personalità (ed era un pregio)

Gli omini gialli erano nati nella mente di Knudsen nel 1968 ma solo 10 anni dopo il disegnatore della Lego aveva deciso che si potevano considerare ultimati e commerciabili.

  Da subito l’idea che gli edifici, le case e i mezzi di trasporto costruibili con i mattoncini colorati potessero avere degli abitanti e degli “utilizzatori”. Gli omini Lego avevano conquistato subito tutti tanto che nel corso del tempo sono passati dall’essere semplici omini di plastica e divenire protagonisti di cartoni animati e film d’ animazione.

Poi, vennero i minifigure personalizzati: personaggi famosi di film e cartoni, ad esempio, ed il primo fu Lando Calrissian di Star Wars.

Va detto che ancora oggi i piccoli omini geometrici completamente gialli sono tra i più venduti in assoluto.

Una carriera produttiva e fertile

La carriera di Knudsen è stata lunga e proficua: dal 1968 al 2000 è stato disegnatore della Lego e la sua produzione creativa è notevole: fu lui ad esempio a creare i primi lego set di impronta spaziale, il 358 Rocket Base ed il 367 Moon Landing.