amadeus con una mano alzata

Torniamo a parlare di uno dei cause célèbre più in voga delle ultime settimane, destinato a permanere immortale nella memoria di tutti gli amanti del Festival di Sanremo e non solo. Parliamo ovviamente del Bugo/Morgan-Gate e in verità, a parlarne a distanza di tempo è lo stesso Amadeus.

Bugo-Gate, il commento di Amadeus

A voler fare dell’ironia, tutto si può dire di quest’ultimo Festival di Sanremo ma non che sia stato un “bugo” nell’acqua. A dire il vero proprio il teatrino improvvisato sul palco dell’Ariston tra Morgan e Bugo ha segnato in maniera pressoché indelebile questa edizione diventandone simbolo.

A commentare a distanza di settimane, ora che le acque si son fatte più calme, è stato Amadeus, ultimo direttore artistico di Sanremo nonché conduttore che discorrendo sul caso a Passione Inter ha voluto spendere qualche parola sull’accaduto: “Quello fra Morgan e Bugo è stato un momento che ha fatto parte dello show dai, ma il caos dei calendari“.

Il Coronavirus, Italia in standby

Un commento contestuale a quanto sta accadendo in questi giorni in Italia strettamente legato alla diffusione del Coronavirus. Sulla scia dei recenti eventi proprio in queste ore il Governo sta discutendo sull’idea di chiudere tutte le scuole in Italia per prevenire quello che potrebbe essere un rischiosissimo contagio di massa, un pericolo che in ambito sportivo si è deciso di contrastare mettendo mano al calendario.

A Passione Inter domandano ad Amadeus se le diatribe Morgan-Bugo siano peggiori dei continui rinvii delle partite di serie A e la risposta del conduttore Rai è molto chiara: “No no, peggio quello dei calendari“.

Approfondisci

Tutto sul Festival di Sanremo

Bugo: “Morgan dice di avermi creato.

Dovrebbe vergognarsi e nascondersi

Live-Non è la d’Urso, la battuta di Morgan: “Bugo ha il coronavirus