TV e Spettacolo

Amici 19, Gabry Ponte su Maria de Filippi: “La telefonata è stata inaspettata”

Il membro degli Eiffel 65 Gabry Ponte è tornato ad Amici come giudice: in un'intervista racconta della telefonata di Maria de Filippi e del rapporto con gli altri giudici
Gabry Ponte giudice di Amici 19

La nuova edizione serale di Amici è ripartita e con essa si stanno apprezzando non solo i nuovi concorrenti, ma anche giudici ed ospiti. Quest’anno, nella giuria c’è anche uno degli idoli della dance anni ’90, Gabry Ponte, che ha raccontato questa sua ennesima esperienza nel format televisivo di Maria de Filippi.

Gabry Ponte, la dance italiana dagli anni ’90

Per i millenials, è un nome che sa di nostalgia degli anni ’90 e 2000. Per le nuove generazioni, è comunque un grande nome della musica: Gabry Ponte ha legato la sua storia e carriera agli Eiffel 65.

Lo ha fatto grazie a pezzi indimenticabili come Blue (Da Ba Dee), uno dei più grandi successi della musica italiana in termini di vendite. Negli anni recenti è riuscito a cavalcare l’onda della nostalgia e spopolare con brani hit come Che ne sanno i 2000. Un’attenzione e un successo professionale che gli sono valsi di nuovo la chiamata di Maria de Filippi come giurato di Amici 19.

Gabry Ponte è tra i giudici di Amici 19

In attesa della seconda puntata in onda questa sera, tramite TV Sorrisi e Canzoni Gabry Ponte ha raccontato come sia stato convinto da Maria a tornare a far parte del programma, dopo le esperienze del 2013 e 2014.

La telefonata a metà febbraio per chiamarmi in giuria è stata inaspettata, ma non ci ho pensato due volte – ha detto Gabry Ponte – Il programma dà l’opportunità di lanciare giovani artisti nel ballo e nella musica, come faccio io normalmente nel mio lavoro“. Quest’anno lo farà con una formula diversa, tra l’altro: niente più squadre, scelta che trova il placet del membro degli Eiffel 65.

Il rapporto con Al Bano e gli altri giudici

Sempre a TV Sorrisi e Canzoni, ha parlato del rapporto con altri ospiti e giudici del programma.

A partire da un grande nome della musica italiana: “Ho incontrato Al Bano un paio di estati fa nella sua tenuta a Cellino San Marco, dopo che avevo fatto un remix di Felicità. Adesso ci faremo insieme ‘un bicchiere di vino con un panino’ dietro le quinte” ha detto scherzando Gabry Ponte.
Sul rapporto con le altre giudici di Amici 19, invece, dichiara: “Conosco più Loredana Bertè di Vanessa Incontrada, anche perché sono cresciuto con i suoi dischi: ‘Non sono una signora’ mi piaceva molto”.

Il segreto di Gabry Ponte per riconoscere il talento

In qualità di giudice, è chiamato a identificare i possibili nuovi volti della musica e dello spettacolo italiano.

Un grande fardello, però Gabry Ponte sa come approcciarsi al compito e soprattutto come riconoscere il talento. “Me lo dice la pancia, l’istinto – racconta al settimanale – Per me viene prima la ‘scintilla’. Un’esibizione tecnicamente perfetta può essere piatta“.

Approfondisci

Tutto sul talent Amici

Amici 19 serale: anticipazioni della puntata del 6 marzo

Amici All Star: Michele Bravi tra i concorrenti

Potrebbe interessarti