Politica

Coronavirus, Zingaretti dalla quarantena: “È il momento della responsabilità”

In auto-isolamento dopo essere risultato positivo al Coronavirus, Nicola Zingaretti lancia un messaggio agli italiani: invita a restare uniti e soprattutto restare a casa
nicola zingaretti

Nicola Zingaretti ha lanciato un nuovo messaggio tramite i suoi canali social. Il segretario del PD si trova in isolamento volontario da quando è stato trovato positivo al Coronavirus, qualche giorno fa. Si allinea al governo e alle misure prese, invitando di nuovo i cittadini a restare uniti, ma anche a restare a casa.

Nicola Zingaretti positivo al Covid-19

Al momento, quello del segretario PD è il nome più altisonante tra i contagiati da Coronavirus in Italia.

Assieme a lui, tra gli altri, ci sono anche il Governatore del Piemonte Cirio e il capo di Stato maggiore dell’Esercito Salvatore Farina. Una situazione che ha spinto Zingaretti all’auto-isolamento, come previsto dalle nuove importanti misure anti-Coronavirus in Italia. Da qui, il segretario PD ha lanciato un nuovo messaggio per tutti gli italiani.

Il messaggio di Zingaretti: restare uniti, restare a casa

Il concetto espresso da Zingaretti è quello ribadito da chiunque in queste ore: “Il governo ha assunto provvedimenti restrittivi. Secondo me ha fatto molto, molto bene: è il momento di stare a casa dice nel video condiviso su Facebook.

Il secondo invito è quello a “informarsi e rispettare le regole“, un concetto fondamentale da sottolineare per combattere l’ignoranza nei confronti del Coronavirus. “Lo dobbiamo fare per aiutare gli operatori della sanità – dice Nicola Zingaretti – Sono in trincea da settimane“.

Infine, un ultimo messaggio: “È il momento della responsabilità e dell’unità. Abbiamo bisogno gli uni degli altri“.

Guarda il video:

https://www.facebook.com/nicolazingaretti/videos/1199873423544959/?v=1199873423544959

Approfondisci

Tutto sul Coronavirus

Coronavirus, calo drastico delle donazioni di sangue: appello disperato

Coronavirus, il paziente 1 è fuori pericolo: presto potrebbe tornare a casa

Potrebbe interessarti