Mattarella e Agnelli

La famiglia Agnelli in campo per l’emergenza Covid-19: donati di 10 milioni di euro al Dipartimento della Protezione Civile, in prima linea nella gestione delle operazioni di contrasto all’epidemia su scala nazionale. L’annuncio è arrivato sui siti ufficiali di Juventus e Ferrari.

Emergenza Coronavirus: la donazione degli Agnelli

10 milioni di euro alla Protezione Civile per far fronte all’emergenza nazionale causata dalla diffusione del Coronavirus: è questa la donazione della famiglia Agnelli, annunciata sui siti web di Juventus e Ferrari, che insieme alle sue società ha messo in campo una serie di misure.

Per rispondere all’emergenza Covid-19 – si legge nel comunicato ufficiale –, la Famiglia Agnelli e le sue società hanno messo in campo una serie di misure, in coordinamento con il Dipartimento della Protezione Civile italiana, a sostegno della cura dei malati predisposta dal servizio sanitario nazionale e in aiuto delle persone che si trovano o si troveranno in situazione di bisogno“.

Il contributo degli Agnelli è rivolto anche alla fondazione “La Stampa – Specchio dei tempi”, impegnata nella risposta all’emergenza a Torino e in Piemonte.

Annuncio della Juventus su Twitter
Annuncio della Juventus su Twitter

Respiratori, materiale sanitario e mezzi

Nel comunicato è descritto anche quanto stabilito da EXOR e le sue società controllate Fiat Chrysler Automobiles, Ferrari e CNH Industrial – cui si aggiungono anche Ermenegildo Zegna e Fondazione Pesenti -, che procedono all’acquisto di 150 respiratori e materiale medico-sanitario.

A disposizione della Croce Rossa Italiana e di altre associazioni di volontariato, inoltre, una flotta di mezzi per distribuire alimenti e farmaci a chi ne ha bisogno sul territorio nazionale, messa in campo dalla società di noleggio a lungo termine Leasys (FCA Bank).

In corso anche altre iniziative: la raccolta fondi #DistantiMaUniti promossa dalla Juventus e #restoascuola, iniziativa di sostegno alla didattica a distanza promossa dalla Fondazione Agnelli con la Fondazione “La Stampa Specchio dei Tempi” e La Stampa.

Nelle stesse ore, anche Silvio Berlusconi ha deciso di fare un’importante donazione con un contributo di 10 milioni di euro alla Regione Lombardia.

Approfondisci

Tutto sul Coronavirus

Coronavirus: il decreto Cura Italia è in vigore

Coronavirus: rubate mascherine destinate a un ospedale