Guglielmo Mariotto

Lo stilista della maison Gattinoni Guillermo Mariotto, noto al pubblico italiano per la partecipazione a Ballando con le stelle, esprime la sua preoccupazione per la situazione attuale legata all’emergenza coronavirus e si dichiara concorde con la decisione di sospendere il programma di Milly Carlucci.

Guillermo Mariotto, artista ecclettico

Stimato e conosciutissimo, Guillermo Mariotto ha origini venezuelane ed è naturalizzato italiano. Stilista e designer eclettico, cura personalmente le linee del marchio Gattinoni, ha collaborato alla creazione di costumi di scena per la televisione, cinema, teatro e opera lirica ed ha collaborato a varie trasmissioni televisive, tra cui Ballando con le stelle, lo show di Rai 1 presentato da Milly Carlucci, il quale l’ha reso molto noto al pubblico italiano.

Le preoccupazioni per la famiglia

Il Giornale riporta l’intervista di AdnKronos a Guillermo Mariotto in cui racconta le sue preoccupazioni legate all’emergenza Coronavirus, ha confessato di temere per la sua famiglia: “Mia madre, medico, è in quarantena da gennaio nella sua casa in Venezuela mentre i miei fratelli, le mie sorelle e i miei nipoti abitano in diversi paesi dell’Europa“.

Stop a Ballando con le stelle

Nel prosieguo dell’intervista, lo stilista e designer ha parlato con affetto ed ammirazione di Milly Carlucci: “L’entusiasmo e l’ottimismo di Milly sono contagiosi.

Lei vede sempre il bicchiere mezzo pieno. L’ho sempre appoggiata e sostenuta. – ed ha poi continuato illustrando le difficoltà nel rispettare le misure per il contenimento del coronavirus all’interno del programma della Carlucci – Dovevamo andare in onda il 28 marzo. Si provava ballando a distanza… impossibile. Poi in Italia la situazione è precipitata. Non potevamo ridere e scherzare quando nel nostro Paese si celebravano i funerali“.

La situazione attuale è difficile per tutti.

Guillermo è rientrato dal suo ultimo viaggio a Dubai quando la situazione in Italia non era ancora drammatica come oggi. Ha vissuto l’evolversi rapidissimo degli eventi fino ad essere oggi “recluso” in casa nel rispetto della quarantena, ed a tal proposito afferma: “Vivo recluso in casa tra rancori e allegria, momenti di sconforto e di rabbia, ma anche di speranza”.

Dopo la quarantena, la nuova collezione

Il talentuoso stilista non si dà per vinto, e informa che ha trovato come impiegare il tempo: “Sto disegnando gli abiti della prossima collezione.

E sarà una collezione dai tocchi lievi, purissimi, la prima dopo il coronavirus. E continueremo a sfilare sulle passerelle. Perché la moda è bellezza. E mai come oggi ne abbiamo un immenso bisogno”.

Le ultime parole di Guillermo Mariotto riportate da Il Giornale sono una riflessione personale che può essere d’ispirazione a tutti: “Stavamo correndo troppo. Forse abbiamo esagerato. Ci troviamo ora di fronte a una drammatica presa di coscienza. Costretti a dover resettare la nostra esistenza”.

Approfondisci

Tutto su Ballando con le stelle
Tutto sul Coronavirus
Guillermo Mariotto e quella scelta di non avere mai figli