enzo paolo turchi e carmen russo

Tra faccende domestiche e coccole trascorre la quarantena di Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi, e della loro adorata figlia Maria. La famigliola raggiunta dalla rivista Oggi ha raccontato queste settimane di isolamento.

Una coppia longeva, è vero, ma questa in una condizione di convivenza che persiste 24 ore al giorno, può essere un vantaggio o un’aggravante? E l’intimità? Durante la quarantena cambia qualcosa? A queste ed altre curiosità hanno risposto i due ballerini.

La piccola Maria al comando

Quasi 40 anni d’amore sono per Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi un importante banco di prova in questa quarantena, che spazza via anche la minima ombra di tensione.

In questi 37 anni ne abbiamo passate tante! Anzi, credo che ci unirà ancora di più perché avremo più tempo per stare con nostra figlia Maria e per fare progetti lavorativi” ha raccontato.

Certo il dibattito non manca, come in ogni casa, ma a quel punto è la piccola Maria a prendere in mano le redini della situazione. “Beh certo, può nascere qualche discussione” precisa la coreografa. “Ma poi interviene Maria e dice: “Basta, decido io!”.

E tutto finisce con una risata“.

La quarantena di Carmen Russo

Per il resto la vita in casa procede serena, e i membri si dividono i vari compiti. “Ci godiamo i momenti familiari. Siamo abituati a vedere il bicchiere mezzo pieno: non si può uscire? Prendiamo farina, acqua e facciamo la pasta in casa” racconta Carmen.

Mentre il marito Enzo Paolo Turchi aggiunge: “Do una mano in tutto, mi occupo dei cani e del giardino. E, se c’è bisogno, lavo anche i piatti“.

Enzo Paolo Turchi, in pausa la gelosia

Lo stare insieme tutto il giorno sicuramente avrà premuto il tasto “pausa” sulla gelosia di Enzo Paolo Turchi.

E la Russo conferma: “Do una mano in tutto, mi occupo dei cani e del giardino. E, se c’è bisogno, lavo anche i piatti“.

Il discorso “pausa” non vale certo per l’intimità. “L’intimità ha sempre il primo posto; la volontà è quella che comanda, ricordiamocelo“.