rita dalla chiesa

In questi giorni di quarantena forzata, dovuta all’emergenza sanitaria scatenata dal Coronavirus, anche Rita Dalla Chiesa rispetta le regole dell’isolamento, come molti altri vip.

Come gli altri opinionisti di Italia Sì, la ritroviamo ogni sabato in studio al programma di Marco Liorni, Ma durante la settimana come tutti segue il protocollo. In un’intervista rilasciata al settimanale Vero, la Dalla Chiesa ha raccontato la sua giornata in casa. Ma non manca un’appello agli italiani: “Deve prevalere l’unità“.

Il tricolore sul balcone

Anche il Premier Giuseppe Conte lo ha detto in un ambito ancora più vasto, quello europeo, “Questa guerra sarà vinta solo se siamo insieme”.

Rita Dalla Chiesa non arriva troppo lontano e resta in Italia, facendo appello proprio al senso d’appartenenza dei suoi concittadini.

È un momento in cui deve prevalere l’unità” ha detto la conduttrice e opinionista a Vero. “Io ho esposto il tricolore sul mio terrazzo. Ogni sera alle 18 lo sventolo e vedo che fa altrettanto chi mi abita di fronte. Con i vicini ci facciamo forza da lontano anche solo scambiandoci un sorriso. È un modo per esorcizzare la paura“.

La quarantena di Rita Dalla Chiesa

Poi Rita Dalla Chiesa è passata, come molti vip, ha raccontare la sua routine in quarantena. Come molti si dedica alle faccende domestiche o quelle attività che rimandiamo sempre come sistemare l’armadio.

Ho la tv sempre accesa e mi dedico spesso a sistemare la casa. Negli anni qui ho accumulato tanti ricordi ma anche tanti oggetti un po’ inutili. Ho deciso di liberarmi di alcuni abiti vecchi“. E poi naturalmente si coccola in cucina con il nipotino di 12 anni. “Mi fa spesso una crostata meravigliosa con la marmellata di arance amare“.

Poi nel week end di nuovo in tv, per il consueto appuntamento con il sabato pomeriggio della Rai.

Approfondisci

Rita Dalla Chiesa, incidente con il cane: una costola fratturata