Me contro te ed Elisa

Elisa è una bambina affetta da leucemia di Azzano Decimo, provincia di Pordenone. La bambina lotta da ormai tre anni contro la malattia chiusa in una camera di ospedale e, come riporta il padre in un post su Facebook, “è impossibilitata di muoversi dal lettino non ha praticamente nessun ricordo del mondo esterno Il suo mondo sono aghi, fili ,piastrine , sangue, chemioterapie, antibiotici antifunginei..“. Il padre, grazie ai social network, è riuscito a realizzare il più grande desiderio della figlia: ricevere un video da Me contro Te.

Il saluto dei Me contro Te

La piccola Elisa, che il prossimo 26 giugno compirà 6 anni, aveva un piccolo sogno conoscere Sofì e Luì del duo Me contro Te.

Il padre Fabio ha voluto dare voce al suo desiderio e ha deciso di usare i social; così leggiamo sulla pagina Facebook:  “Il suo desiderio più grande e frequente rimane anche se lo ha scoperto su YouTube (unica vera fonte di svago) è di conoscere o perlomeno di ricevere un video messaggio di Sofi’ e Lui’ dei Me Contro Te “. Un appello che, grazie al popolo del Web, ha trovato subito risposta da parte de duo che hanno inviato un video per la piccola Elisa.

Un grande gesto per la piccola bambina.

Paolo Ruffini e molti altri hanno mostrato la loro vicinanza

Papà Fabio e mamma Sabina hanno ringraziato tutte le persone che hanno mostrato la loro vicinanza in questo momento delicato. Infatti, sono arrivati innumerevoli messaggi di supporto e anche di video. Tra i personaggi dello spettacolo Paolo Ruffini ha voluto salutare e mandare un abbraccio ad Elisa e invitandola a mandargli un disegno.

Si unisce al saluto alla piccola anche l’Ambasciatore del Sorriso Andrea Caschetto, che ha vissuto in prima persona la malattia ed oggi gira tutti gli orfanotrofi portando un saluto a tutti i bambini: “Ciao Eli, ciao gioia mia. Spero bene Sono qui con il mio amico Super Mario che è qui insieme  Josci che ti vogliamo salutare. Ti mandiamo un abbraccio tutti e tre.” Un grande gesto da parte di tutti per sapere ad Elisa che non è da sola.

(Immagine in alto: Pagine Facebook “Pardini Fabio per Elisa” e “Me contro Te”)