luca argentero e cristina marino

La gravidanza di Cristina Marino, vissuta in quarantena al fianco di Luca Argentero, è agli sgoccioli. A maggio, infatti, i due attori diventeranno genitori di una femminuccia in un momento così difficile come quello che l’Italia sta attaversando. Al settimanale Gente la Marino ha parlato della gravidanza, del rapporto con l’attore e della futura famiglia che vorrebbe costruire insieme a lui.

Luca Argentero e Cristina Marino presto genitori

L’emergenza Coronavirus che sta colpendo il nostro Paese non impedisce comunque la nascita di nuove vite. A cominciare dalla femminuccia che Cristina Marino, fidanzata di Luca Argentero, andrà a partorire a maggio.

I due attori diventeranno infatti genitori della loro prima bambina in coppia: uno spiraglio di luce in un periodo così complicato. Intervistata dal settimanale Gente, Cristina Marino ha raccontato come sta affrontando questa gravidanza: “Anche a me dispiace far nascere mia figlia in un momento così, ma sono sicura che questo ci renderà più forti. Cerco di vedere il lato positivo, anche se mi manca moltissimo mia madre e la possibilità di abbracciarla, con il pancione, prima che la piccola venga al mondo“.

Al momento del parto, l’attrice non è sicura di avere al suo fianco il fidanzato: “Vorrei tanto che Luca potesse assistere alla nascita di nostra figlia, ma non so se sarà possibile. Purtroppo, a causa dell’emergenza sanitaria, i papà non possono accedere alle sale parto, ma vedremo“.

 

Il desiderio di Cristina Marino: “Mi piacerebbe avere tre figli

L’intervista ha toccato poi l’argomento legato alla vita di coppia con Argentero. La coppia è affiatatissima e più innamorata che mai e desiderano costruire una famiglia insieme, a cominciare dal primo tassello: la nascita della prima figlia.

Ma le posizioni a riguardo dei due attori non sembrano coincidere, come racconta ironicamente Cristina Marino a Gente: “Mi piacerebbe avere tre figli. Sono giovane e ho tutto il tempo. Se fosse per Luca, che è un entusiasta, metteremmo al mondo un’intera squadra di calcio. Veniamo entrambi da famiglie i cui genitori sono ancora innamorati dopo tanti anni. Credo che questo esempio sia fondamentale nel costruire una coppia duratura: io e lui condividiamo gli stessi interessi e ci divertiamo senza litigare mai“.

Per poi proseguire con una dedica speciale al fidanzato: “Luca è, prima di tutto, il mio migliore amico“.