Cronaca

Lino Apicella, i colleghi fanno il saluto militare sotto casa sua: il video

I colleghi di Apicella sono andati sotto la casa del militare, per rendere onore alla sua memoria e per esprimere solidarietà alla famiglia
pasquale apicella video saluto militare

Pasquale “Lino” Apicella aveva solo 37 anni, era un poliziotto e il padre di un figlio di 6 anni e una bimba nata appena 3 mesi fa.

Il 27 aprile scorso è rimasto ucciso in uno scontro in macchina con dei criminali, in fuga contromano dopo un tentativo di rapina: poco dopo i colleghi dell’uomo sono andati sotto la sua casa per porgere il saluto commemorativo alla famiglia di Apicella, che in quel momento era in preda alla disperazione per il lutto tanto fresco. Due dei malviventi sono stati arrestati subito ed ora sono accusati di omicidio volontario, mentre altri due sono in stato di fermo.

Il saluto dei colleghi militari

Le immagini sono state girate dai parenti di Apicella, che nel momento del saluto sono andati sul balcone per guardare le volanti allinearsi sotto casa, accendere le sirene e fare il saluto militare.

Nel video si sente la voce del piccolo di casa, il figlio di Apicella, che vede quelle volanti e pensa che tra quegli uomini in divisa ci sia il suo papà: “Non c’è più papà”, gli spiega la zia tra le lacrime, mentre lo zio gli spiega: “Sono venuti a salutare papà, applaudiamo ai suoi colleghi”.

Il dolore della moglie: il pianto disperato

Così, all’improvviso, parte uno scrosciante applauso, al quale si uniscono i vicini di casa e gli abitanti dei palazzi adiacenti.

Il battere di mani è increspato, però, da un pianto atroce e da urla disperate: è la vedova di Apicella, che crolla nel dolore.

In solidarietà alla famiglia di Apicella è stata istituita anche una raccolta fondi: chiunque volesse aiutare la vedova può fare una donazione versandola all’Iban IT43C0310439950000000823930, intestato a Giuliana Ghidotti Apicella.

Guarda il video:

https://www.facebook.com/noipoliziottipersempre/videos/237850003940934/

Potrebbe interessarti