ivan cottini a storie italiane

Ivan Cottini è tornato ospite di Storie Italiane. Il ballerino ed ex fotomodello cui è stata diagnosticata la sclerosi multipla è ormai amico affezionato di Eleonora Daniele.

Accolto dall’affetto del pubblico che ha imparato a conoscerlo, apprezzando la sua forza d’animo e le sue doti artistiche, Ivan ha parlato per la prima volta di un argomento molto intimo: la sua separazione. Cottini accompagna gli spettatori di Storie Italiane in angoli molto privati della sua vita, parlando anche della figlia e di come ha affrontato questo momento di quarantena difficile per tutta l’Italia.

Ivan Cottini parla della separazione

Nella puntata di giovedì 30 aprile di Storie Italiane, Ivan Cottini ha raccontato ad Eleonora Daniele i dettagli della sua separazione. “Oggi parli per la prima volta della tua separazione. Te la senti?” ha chiesto la conduttrice. Ivan ha ammesso: “Non è facile per me parlarne. È la prima volta che lo faccio”.

Poi ha proseguito: “Quando le cose finiscono è sempre colpa di entrambi. È stata una cosa arrivata così velocemente e, a causa della quarantena, ho avuto peraltro poco spazio di manovra“. Per fortuna al suo fianco in questi giorni c’è la piccola Viola, che in collegamento con il papà appare anche in video.

Viola, una fonte di forza

Senza troppi giri di parole Ivan racconta di come la figlia sia stata il suo punto di riferimento più grande in questi giorni, fonte inesauribile di gioia, ma anche di forza. “Sinceramente, se non avessi avuto mia figlia Viola, in questo periodo di quarantena non ce l’avrei fatta. Averla accanto è stato importante per me, perché in lei mi sono rifugiato” racconta Ivan con la bimba accanto.

La Daniele quindi interviene. “Quanta forza ti dà questa bambina, che è bellissima?“. E la risposta di Cottini, costretto dalla malattia sulla sedie a rotelle, è immediata: “Mi dà tantissima forza!“. Poi raccontando le loro giornate il ballerino continua: “Non puoi immaginare quanti casini combiniamo in casa assieme alla nonna“. Non è la prima volta che Viola si dimostra una valido caposaldo della sua vita. “La mia bambina mi ha salvato una seconda volta” spiega Ivan Cottini. Poi l’ex fotomodello ballerino racconta la loro giornata tipo: “La mattina ci facciamo le coccole a letto.

Più tardi io faccio tutte le mie terapie mattutine, quindi lei la rivedo solo nel pomeriggio, quando fa ginnastica con me“.